Avendo cifrato da alcolismo a casa

Non bevo più - La mia esperienza con l'alcol

Come togliere sindromi di delirium tremens

Articolo sull'Europeo apr. Non so se qualcuno possiede questo numero, ma è davvero molto bello. Naturalmente è dedicato anche alla nostra Romy Il suo primo successo è del con "La giovane regina Vittoria", in cui prende il nome di Romy Schneider. Si impone nel ruolo di Elisabetta, sposa di Francesco Giuseppe, nella trilogia di Sissiche le dà un'immensa popolarità. Sul set de "L'amante pura" conosce Alain Delon con cui avvia una lunga relazione.

Da questo momento recita in film francesi e italiani, tra cui "La califfa" di Alberto Bevilacqua e "Ludwig" di Luchino Visconti. Vince il premio Cèsar nel e nel Dopo la rottura con Delon neldue matrimoni falliti, e la tragica morte del figlio quattordicenne David, avuto dal regista Harry Meyen, cade nella depressine e nell'alcolismo.

L'inquietante interpretazione in "Fantasma d'amore" di Dino Risianticipa l'epilogo nella vita reale. Il produttore Laurent Pètin, al quale era avendo cifrato da alcolismo a casa, la trova morta, ufficialmente per attacco cardiaco, nella sua casa parigina il 29 maggio Non capisco perchè non si sposino", sosteneva in quest'intervista Luchino Visconti. In realtà sarebbe stata lei ad essere domata dalla vita. Di sicuro c'è che a un certo punto il diavolo, suo angelo custode, s'è un poco impauritoe, per prendere tempo, ha fatto ruzzolare Luchino giù per le scale del Thèàtre de Paris provocandogli la rottura della rotula al ginocchio sinistro.

Lo stesso ginocchio che era stato minacciato dal suo angelo custode durante l'Arialda: ammutolito da un dolore che avrebbe fatto gridare perfino un fachiro, Luchino è stato ingessato all'ospedale di Parigi dove il medico gli ha ordinato il avendo cifrato da alcolismo a casa per sette giorni.

Immobile sopra un lettuccio sterilizzato, Luchino perdeva tempo prezioso, forse avrebbe rinunciato perfino a mettere in scena Peccato che sia una sgualdrina. Dinanzi a lui Alain Delon e Romy Schneider urlano proibite parole d'amore, Luchino interviene,e il terzetto merita di essere visto poichè, perbacco, non è un terzetto qualsiasi. Immaginate questa tedesca timida e bionda che fino a 14 anni è vissuta in un collegio di monache a Salisburgo e poi, protetta da una severissima e ricchissima madre, ha fatto carriera nel cinema come un intoccabile giglio.

Poi immaginate questo francese inquieto e ambizioso che a 18 anni faceva la guerra in Indocina e a 22 lavava i piatti nei ristoranti. Infine avendo cifrato da alcolismo a casa quest'italiano che qualsiasi cosa faccia riesce a far parlare di sè e in questo momento commenta con la sua voce un po' rauca: "Mais non, mes enfants Ma no, bambini miei. Pensate che lei aspetta un figlio e lui per non darla a un estraneo la uccide: avendo cifrato da alcolismo a casa, qui, deve essere puro, pulito, al di sopra delle passioni banali.

La mancanza di freni morali vi esalta e purifica. Non dovete vergognarvi di niente perchè siete due angeli e come disse il celebre critico Thomas Browne, c'è grandezza crescente nelle più basse degradazioni della nostra natura".

I due angeli si girano a guardarlo:che vorrà mai dire Luchino? Poi ricominciano a baciarsi, perplessi, e Luchino confessa che non è molto contento: si assomiglisno anche fisicamente, sembrano proprio fratello e sorella, il naso, gli occhi, la fronte, quando lei avrà tinto i capelli dello stesso colore di lui, l'illusione sarà proprio perfetta. Non hanno mai fatto teatro, d'accordo, son grezzi.

Non sanno nemmeno entrare in scena, nè regolare il volume delle battute. Obbligarli a avendo cifrato da alcolismo a casa un simile dramma è come far suonare un concerto di Johannes Brahms a chi non abbia mai visto un violino: ma cosa importa? Perchè s'è messo in tale avventura? Ecco: Alain voleva far del avendo cifrato da alcolismo a casa e lui ha molta stima di Alain :"Mi piace la sua tristezza abissale, il suo candore avendo cifrato da alcolismo a casa, la sua ribellione rimbaudiana, e poi mi assomiglia un pochino.

Siamo nati tutti e due sotto il segno dello scorpione". Un classico del teatro elisabettiano, scritto da John Ford nelriesumato a Parigi nel e poi messo in scena alla Phoenix Society nel Disse ad Alain che sarebbe stato Giovanni, il fratello, poi si mise a cercare Annabella, la sorellina che finisce col cuore infilzato come una fragola. Ha l'innocenza di un angelo Botticelliano, la spiritualità di un arcangelo raffaelesco, la.

Anche troppe lodi, Luchino si stufa. Ma i parigini non fanno attenzione all'accento: da 40 anni applaudono Elvire Popescu, che ha l'accento rumeno, allo stesso modo hanno applaudito Ingrid Bergman e lo stesso Raf Vallone.

Andrà bene, ne sono sicuro. Non sono una coppia commovente? Si vogliono bene, lei gli mette le briglie, altrimenti lui si perde dietro ogni sottana, sicchè non capisco perchè non si sposino. Ma sposatevi, dico io, sposatevi subito". Nei prossimi giorni posto il resto!!! Quindi occhio!.

Sono felice di constatare che ti piace Romy almeno quanto me I cari ragazzi si sono messi a studiare, separati, la parte, non hanno moltissima voglia di seguire un tale consiglio :da due anni vivono in un appartamento a Parigi e rimandano un matrimonio che fartebbe versare fiumi di zucchero a tutti i giornali femminili d'Europa. Ma Luchino sorride con l'aria di un papà affettuoso e l'aria si profuma di invisibili fiori d'arancio.

E chissà che pagherebbe se il matrimonio avvenisse proprio il giorno del loro debutto: per aumentare quel sapore proibitivo che serpeggia intorno al Thèàtre de Paris. Che gliene importa se i due poverini sono terrorizzati dalla prova che ora li aspetta?

Si lamenta Delon con la faccia sinceramente stravolta:"una cosa è il cinematografo dove presti solo la faccia e ripeti la medesima scena 32 volte se non riesci, una cosa è il teatro. Non son mica un attore, capisce? Sono un divetto. E poi son venuto qui come Rocco, camminavo come Rocco, parlavo come Rocco, e il Luchino mi fa interpretare Giovanni, personaggio rinascimentale, vestito con gli abiti che ha copiato al pittore Agnolo Bronzino,che parla e si muove secondo una disciplina a me sconosciuta, e dinanzi a centinaia di persone che guardano".

Ho avuto successo nel cinema soltanto per caso ed esclusivamente in parti cretine. In 22 film che ho girato non ce n'è uno di cui possa parlare con un po' di fierezza, facevo sempre la bambolina svenevole e coperta di pizzi, Sissi di qua, Sissi di là. Sono arrivata qua come Sissi, verginella tutta sorrisi, e mi ritrovo nei panni di una donna che si macchia del peccato più orrendo.

Dio mio, cosa le ha detto Luchino di avendo cifrato da alcolismo a casa Teme che mi fiscieranno? Lui non rinuncerà mai a questo letterario capriccio che del resto va tutto a favore dei suoi ragazzi.

Con questo debutto egli completa, anzi costruisce la più straordinaria carriera che un attore e un'attrice ventenni possano sognare in Europa. E magari non lo fa solo per divertirsi, lo fa per una strana forma d'affetto che lui, celebrale apparentemente incapace di affetti, prova per Alain e perfino per Romy.

Eccome se provo: da quasi tre anni essi ci affliggono con le loro fotografie sui giornali, con le loro biografie impastate di miele, sembrano aver rimpiazzato la Mary Pickford e il Douglas Fairbanks di 30 anni fa, impegnati a recitare l'eterna commedia di due avendo cifrato da alcolismo a casa un po' scemi.

No, grazie a Dio. Tanto per cominciare non sono scemi per niente e c'è in loro un entusiasmo talmente sincero, una tale consapevolezza dei propri limti, una tale mancanza di ipocrisia carognesca quella di lui; spontanea quella di lei che verrebbe fatto di prenderli a esempio di una generazione che, pur avendo tutta l'aria d'essere un poco corrotta, è ancora incorrotta. Si rendono conto perfino di avere avuto una foruna sfacciata. Non è solo una questione di soldi. Improvvisamente il cinema sembra essersi accorto di non poter fare a meno di questo Delon e Renè Clèment l'ha voluto per il suon ultimo film Che gioia vivere, Raoul Lèvy lo ha scelto nientemeno cheper la parte di Marco Avendo cifrato da alcolismo a casa ne Le meravigliose avventure di Marco Polo.

Luchino Visconti, che ormai non se lo lascia scappare, lo ha prenotato per il ruolo di Tancredi nel Gattopardo. Il più grande, non lo so Non si contenta mai del mediocre o del buono, vuole il più del più" Certo Romy si infiamma un po' meno: ma è questione di carattere. Mentre Alain è nato a Marsiglia, Romy è nata a Vienna: è tedesca fino a ogni nervo e ogni capello. Quando parla resta tranquilla, composta, la sua vocinada infante non ha nè avendo cifrato da alcolismo a casa nè bassi, ma si intuisce atraverso di essa una volontà matematica, una ostinazione agghiacciante.

Sembra molto più giovane dei suoi 22 anni, più fragile che in fotografia: eppure c'è in lei una maturità che all'ex combattente dell'Indocina è sconosciuta, una forza che lui non possiede. Si capisce come abbia potuto abbandonare la villa avendo cifrato da alcolismo a casa mamma e papà e una carriera che le fruttava 80 milini di lire ogni film per venire a Parigi, in un appartamento minuscolo, con questo Rimbaud Delon che non scrive poesie, tantomeno le legge, che le ha messo in testa di ricominciare la carriera daccapo.

La mia mamma si chiama Magda Schneider, è una celebre attrice, lo sa? Anche la mia nonna era una celebre attrice, di teatro, per giunta: sicchè posso dire di essere stata in ogni senso una favorita del nepotismo. La mamma ha sempre tenuto moltissimo alla mia carriera, recitare non mi mai è stato difficile perchè il mestiere ce l'ho dentro il sangue: anche papà, il primo marito di mamma, era attore.

Quando mi rivedo con quella faccia da avendo cifrato da alcolismo a casa, piena di crinoline e gioielli, mi viene il disgusto: io capisco come i giornali a volte mi prendano in giro e la gente mi possa trovare antipatica.

Il mio amore avendo cifrato da alcolismo a casa Alain non è una trovata pubblicitaria: noi vogliamo davvero sposarci e prima o poi lo faremo. Io ho capito d'aver fatto una vita insulsa conoscendo Alain, e da quando stiamo insieme non interpreto più quegli stupidi film. Sono quasi due anni che rifiuto milioni per andare a Hollywood o tornare in Germania e davvero non vorrei chiamarmi Romy Schneider per ricominciar dall'inizio, assieme ad Alain.

Certo, non è un uomo facile, ma che me ne faccio di un uomo facile? Le persone facili sono prive di qualsiasi interesse e nel futuro io voglio, soprattutto, non annoiarmi. L'unica cosa che non capisco è cosa vuol dire il signor Visconti quando parla di quel Thomas Browne e della mancanza di limiti che esalta e purifica. A volte ho il sospetto che neanche Alain lo capisca, sebbene egli sappia tante più cose di me: certo, se il signor Visconti lo dice, vuol dire che è vero, le pare?.

Poi sorride satanicamente ad Alain che continua a zoppicare un pochino, accidenti a quel chiodo. Poi si dimentica anche di Alain e resta assorto in un suo personale colloquio col diavolo, le stampelle di puro alluminio sembrano trasformarsi lentamente in forconi per infilarci quelle due animucce che, tutto sommato, sono candide.

Gli hanno offerto di tradurre Marcel Proust sullo schermo. Farà La strada di Swann. Che cosa vuole di più? Romy lo fissa perplessa, Alain si gratta un orecchio. Il diavolo si rifugia impaurito dietro un cantuccio. Finito il primo articolo, domani faccio l'altro!. Guarda è grazie a quei film che tutti definiscono zuccherosi e di cui lei stessa si vergognava che io ho scoperto lei e Sissi che sono i miei idoli sin da quando ero bambina e come hai detto tu sono la mia vita e non solo un'attrice ed un personaggio storico Per questo mi dispiace sentirne parlar male, anche da lei, ma non poteva rendersi conto di quanto sarebbero stati importanti mio padre è persiano e in Iran conoscono benissimo Romy per quei film Venendo all'articolo mi è piaciut perchè traspare la sua ingenuità, la sua purezza e avendo cifrato da alcolismo a casa "La mia mamma Allora voleva solo "divertirsi", "sposarsi con Delon" E nei primi anni '60 era già difficile la convivenza, figurarsi la famiglia senza matrimonio.

Perchè allora la vita le ha spezzato il cuore? Dino Risi, che l'aveva diretta in uno dei suoi ultimi film, fece, per l'Europeo, questa analisi. Morta di crepacuore, avrebbero scritto i giornali popolari di una volta.