Chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi

Alcolici: quando, quanto e come

Laiuto guarirò lalcolismo

Chi è un cristiano? Se qualcuno ti facesse questa domanda, come risponderesti? Essere cristiani significa appartenere a una certa chiesa? Significa essere religiosi? Osservare i Dieci Comandamenti? Essere interessato alla teologia? Credere nelle dottrine della Bibbia? Partecipare ai sacramenti? Essere brave persone? Sono nuove creature. Il cristiano è una nuova creatura in Cristo, egli è nato di nuovo 2 Corinzi ; Giovanniè una nuova persona; c'è stato un momento nella sua vita che è avvenuto un cambiamento, è diventata una nuova persona in Cristo per la potenza rigeneratrice dello Spirito Santo Tito !

Un cristiano è una persona rigenerata! La rigenerazione non è la vecchia natura alterata, riformata o rinvigorita. La rigenerazione è chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi nuova creazione Matteo di Dio in una persona alla quale dona una nuova vitalità spirituale e una nuova direzione di vita grazie a Cristo e per mezzo dello Spirito Santo Tito Un vero cristiano, quindi è una persona rigenerata! La fede in Cristo inizia con il riconoscimento che noi non possiamo fare nulla per salvare e cambiare noi stessi.

Un cristiano è qualcuno che riconosce che attraverso la morte di Cristo sulla croce, Dio ha provveduto per il peccatore il mezzo per essere salvati e per ristabilire la relazione con Lui che era stata interrotta dal peccato Isaia ; Giovanni ; Atti ; Romani Purtroppo, molte persone pensano di essere salvate con il buon carattere, con le buone azioni, frequentando una chiesa, ecc.

La fede è affidarsi a Gesù completamente come il passeggero di un aereo si affida al pilota! Quindi un cristiano è colui che si affida a Cristo per essere salvato e non in se stesso come quel Fariseo che non è stato giustificato, approvato perché contava sui propri meriti Luca ; Romani ; Marco Il ravvedimento dunque, non è altro che il volgersi a Dio in modo totale, radicale e costante. Questo significa smettere di vivere la tua vita come vuoi tu e cominciare a vivere come Dio vuole!

Romani Quindi chi è un cristiano? Il cristianesimo non è tanto una religione, ma una relazione con Gesù. Come cristiani, rischiamo di perdere Gesù tra le meraviglie della Parola di Dio: ci concentriamo sulla storia o sulle dottrine e non vediamo la persona.

Gesù è una persona, non un libro o una forza impersonale. Romani ; 1 Chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi Ci sono luoghi che ci possono portare lontano da Cristo, ma ci sono anche luoghi che ci portano più vicino a lui. L'uomo è fatto per la società e i cristiani per la comunione con gli altri membri del corpo di Cristo! Non è contemplato nella Bibbia il credente individualista e separato da una chiesa. Chi è allora un cristiano?

Atti ; Efesini La nostra comunione chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi Cristo spesso porta entusiasmo e gioia. Eppure altre volte è dolore e sofferenza. Non è naturale che il cristianesimo sia popolare! Come discepoli non possiamo pretendere un trattamento migliore del Nostro Maestro! Giovanni Molte difficoltà sono previste e sono una parte normale anzi necessaria, della vita cristiana!

Giacomo ; 1 Pietro ; Gesù non ha promesso ai cristiani una vita facile senza problemi, non ha promesso la gloria senza sofferenza. Matteo ; Luca ;Giovanni ; ; cfr. William Hendriksen. Un cristiano è colui o colei che crede in Gesù e chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi comunione con Cristo e questo a volte comporta sofferenza.

C La comunione con Cristo richiede una disciplina quotidiana. Un vero cristiano ha una fede viva che si manifesta nel seguire Gesù ogni giorno nell'ascoltare la voce di Gesù in ubbidienza.

Chiunque è dalla verità, ascolta la mia voce Chi non l'ascolta non appartiene a Dio Giovanni Le "pecore" i cristiani che appartengono a Gesù ascoltano la Sua voce, Gesù le conosce e le pecore lo seguono Giovanni Ogni giorno chi appartiene a Gesù ha un atteggiamento di sottomissione e obbedienza a Gesù. Il Signore, DIO, mi ha aperto l'orecchio e io non sono stato ribelle, non mi sono tirato indietro".

La fede e la comunione con Gesù saranno rafforzate da un costante ascolto della Parola di Dio Romani ; cfr. Giosuè ; Salmi ; 2 Timoteo Ma nella disciplina quotidiana vediamo che la comunione richiede una vita di preghiera. La preghiera caratterizza il cristiano. La preghiera come stile di vita è uno dei segni che siamo veri cristiani, sono i credenti quelli che perseverano nella preghiera, che hanno uno stile di vita di preghiera.

La preghiera è la misura spirituale del credente! Ci fa capire il tipo di cristiani che siamo. È il rapporto con Dio, il modo in cui uno prega pertanto rivela lo stato di tale rapporto! La preghiera è per il cristiano come il respiro è per la vita, indispensabile per la vita cristiana, per una vita santa e spirituale… eppure è la cosa che si trascura di più!

Lo stesso Gesù c'insegna ad avere uno stile di vita di preghiera Marco Un cristiano è colui o colei che ha una disciplina quotidiana: preghiera e meditazione della Bibbia. III In terzo luogo un cristiano segue Cristo.

Che cosa hai fatto tu oppure io? Questo è stato il punto di svolta della vita del conte. Stai seguendo Gesù? Se vuoi essere discepolo di Gesù, o se sei un vero cristiano stai seguendo Gesù!

Cercherai di seguirlo con tutto te stesso, infatti è scritto di amarlo con tutto il cuore, con tutta l'anima, con tutta la mente e la forza Matteo ; Marco Per Paolo Cristo era nel suo pensiero, Cristo era nella sue parole, Cristo era nella sue azioni, Cristo era in tutto, per lui, il cristianesimo era Cristo. Essere cristiani significa molto di più di quello che crediamo, se frequentiamo la chiesa o se siamo figli di credenti!

Essere cristiani significa vivere per Cristo, significa avere una vita Cristocentrica. Significa che tutta la nostra vita, energia, e il tempo è speso per Cristo, significa che la nostra vita è interamente chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi a Cristo!

Gesù vuole che noi siamo consacrati completamente a Lui! Luca Non si tratta tanto del nostro tempo, o della nostra sola attenzione alle richieste di Dio, si tratta di dare noi stessi a Dio in sacrificio vivente Romaniallora gli dedicheremo tempo, chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi e tutto il resto che ci appartiene! Sei dedicato completamente a Cristo? I soldi? Il sesso? Lo sport? Gli amici? Un cantante? Uno sportivo?

Un santo? Chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi puoi professare di essere cristiano se Cristo non è il centro del tuo sistema planetario!!

Seguire Cristo significa testimoniare di Lui, proclamarlo, significa predicare il Vangelo 1 Corinziessere impegnati nel farlo conoscere a chi ancora non lo conosce Matteo ; Marco ; Luca ; Atti ; 1 Pietro Un vero cristiano non nasconde la sua fede! Un vero cristiano serve con zelo il Signore Gesù!

Lo zelo è il desiderio ardente di piacere a Dio, di fare la sua volontà, e di promuovere la Sua Gloria nel mondo in tutte le maniere possibili Giovanni ; Atti ; Galati ; 1 Tessalonicesi Hai questo zelo? B Seguire Gesù significa lasciare che Gesù Cristo viva chi un tal lyarva di alcolismo come liberarsi di noi.

Marco ; Luca ; Romani ; Galati Qualcuno potrebbe dire: "Ne vale la pena? Ne vale la pena perché Gesù è la verita, ma anche perché Gesù ha promesso di darci la vita eterna e se Gesù è Dio, ed è morto per te, nessun sacrificio è troppo grande come ci ricorda C.

Studd, famoso giocatore di cricket e missionario : "Se Gesù Cristo è Dio, ed è morto per me, allora nessun sacrificio è troppo grande per me da fare per lui". Essere cristiani significa crocifiggere il proprio io e lasciare che Gesù sia il fattore dominante della tua vita! Significa che Gesù Cristo, governa la tua vita, significa cambiare i tuoi valori, i tuoi obiettivi, le tue priorità, i tuoi desideri, le tue abitudini, le tue scelte se non sono conformi alla Sua volontà!

Stai lasciando vivere Cristo nella tua vita? C Seguire Gesù significa diventare giorno dopo giorno più simile a Lui. Perché quelli che ha preconosciuti, li ha pure predestinati a essere conformi all'immagine del Figlio suo, affinché egli sia il primogenito tra molti fratelli".