Deviazioni mentali come ragione di alcolismo

Thomas Insel: Toward a new understanding of mental illness

Alcolismo di violazione di un corpo

Il concetto di deviazione si riferisce alla risposta comportamentale di individui che non soddisfano le norme socioculturali. Vari crimini, abuso di droghe o droghe psicotrope, alcolismo - questi sono tutti gli esempi più chiari di deviazione.

Tuttavia, la condotta disordinata, le azioni di natura rivoluzionaria, l'assenza di saluti all'incontro sono anche considerate deviazioni, dal momento che tutte le azioni e le azioni umane sono incluse nel sistema di relazioni e interrelazioni sociali, che hanno un quadro normativo comune.

Esempi di questo sono le relazioni familiari, il lavoro di squadra, i contatti con l'ambiente esterno, ecc. Di conseguenza, un comportamento che viola la stabilità dei processi di interazione con la società è considerato deviante.

L'adeguatezza e l'incoerenza delle azioni con le aspettative della società sono determinate dalla deviazione nella società. Una persona è un soggetto caratterizzato da deviazioni nella risposta comportamentale, un altro da difetti nella struttura della propria psiche, e il terzo da una patologia simultanea nel comportamento e nel funzionamento mentale.

La disorganizzazione personale inizia quando un soggetto separato rifiuta le norme della sottocultura in cui cresce.

Esempi di deviazioni individuali di orientamento: l'individuo è cresciuto in una famiglia prospera, ma in adolescenza ha rifiutato gli standard accettati e divenne un criminale.

La risposta comportamentale, deviante dalla norma, è negativa e positiva. Le deviazioni di gruppo sono considerate come il comportamento collettivo dei partecipanti in gruppi caratterizzati da comportamenti devianti. Ad esempio, gli adolescenti di famiglie sfavorevoli conducono uno stile di vita anormale, condannato dalla moralità normativa prevalente della società.

Hanno le loro regole e norme culturali. I sociologi cercano instancabilmente di spiegare la natura e deviazioni mentali come ragione di alcolismo cause delle deviazioni comportamentali. Alcuni credono che gli individui, a causa della loro natura biologica, siano predisposti a certi stili comportamentali, e il "tipo criminale" sia il risultato di ostilità e degrado.

Altri associano il comportamento deviante alle specificità della struttura del corpo umano, la patologia dei cromosomi sessuali. Il terzo gruppo di ricercatori delle deviazioni giustifica il verificarsi di comportamenti devianti da parte di demenza, processi degenerativi, psicopatia, in altre parole difetti mentali. Inoltre, ci sono deviazioni mentali come ragione di alcolismo per la deviazione culturale da un punto di vista culturale, che si basa sul riconoscimento di "scontri tra norme socioculturali", manifestazioni di "etichettatura".

La spiegazione più ragionevole delle cause dell'emergenza del comportamento deviante è considerata una teoria basata su una violazione del corso della socializzazione personale.

Quando un bambino viene allevato in una famiglia "normale", sviluppa un interesse sociale, sviluppa fiducia in se stesso, forma la percezione delle norme socioculturali circostanti come le uniche vere e giuste.

Quando la mollica è circondata da trattamento ingiusto, deviazioni mentali come ragione di alcolismo, costante confronto tra genitori, sviluppa un atteggiamento negativo nei confronti della società circostante, non c'è orientamento al futuro, ansia e ansia si sviluppano, il risultato è un comportamento deviante. Tuttavia, deviazioni di deviazione nel comportamento possono deviazioni mentali come ragione di alcolismo osservate nei bambini adolescenti cresciuti in famiglie benestanti, poiché la famiglia non è l'unica fonte di socializzazione individuale in una società complessa, duale e in continua evoluzione.

Molte norme in diverse sottoculture spesso si deviazioni mentali come ragione di alcolismo a vicenda. L'educazione familiare dell'individuo entra in un confronto con le credenze dei gruppi sociali e l'ideologia delle istituzioni.

Di conseguenza, i genitori devono affrontare un'eccessiva ideologia dei loro figli, l'influenza degli umori commerciali dei gruppi di strada, ecc. La deviazione degli adolescenti è spesso espressa in graffiti e atti deviazioni mentali come ragione di alcolismo. Gli scienziati non hanno identificato la relazione tra il desiderio di vandalismo e gli adolescenti appartenenti a un certo strato sociale. Inoltre, le caratteristiche della deviazione degli adolescenti risiedono nell'incompatibilità del comportamento deviante dei bambini con gli schemi del comportamento deviante adulto.

La vita deviazioni mentali come ragione di alcolismo è piena di un gran numero di norme che si confrontano e si riempie dell'incertezza del controllo sociale, che crea difficoltà nella scelta della strategia del comportamento individuale.

Secondo E. Fromm, il soggetto in tali circostanze perde il senso di appartenenza e lealtà alla società, identità con la squadra e se stesso, perde il bisogno di stabilire contatti, sente un senso di solitudine, distacco e alienazione, separazione dai principi politici e norme morali. Merton crede che l'anomia sia il risultato dell'impossibilità di un gruppo di individui di seguire le regole che accettano pienamente e non la libertà di scelta.

Vede la ragione principale delle difficoltà nel disallineamento delle basi culturali e dei mezzi legali strumentali con cui tali obiettivi vengono realizzati. La disuguaglianza che esiste nella società è il fattore che costringe un individuo a cercare vie illegali per raggiungere deviazioni mentali come ragione di alcolismo obiettivi, in altre parole, deviare dalle norme socioculturali accettate e dai valori morali.

Le osservazioni cliniche e gli esperimenti degli ultimi decenni hanno permesso di trovare una relazione definita tra le reazioni situazionale-personalità ei principali tipi di deviazioni, da un lato, e le accentuazioni del carattere, dall'altro. La deviazione nella società è un processo determinato da fattori sociali. Ci sono un certo numero di teorie volte a spiegare il comportamento deviante.

I primi tentativi di spiegare il comportamento deviante erano per lo più di natura biologica. I seguaci del concetto di tipi fisici hanno spiegato la ragione della tendenza a deviare le azioni dalle proprietà deviazioni mentali come ragione di alcolismo dell'individuo umano. In altre parole, la premessa principale di tutti i concetti di tipo fisico è la dipendenza delle deviazioni da certi tratti della personalità fisica innata.

La teoria, creata dal criminologo e psichiatra italiano, C. Lombroso negli anni settanta dell'Ottocento, interpretava le cause della deviazione con certi segni anatomici. Tuttavia, si ritiene che la maggior parte dei trasgressori deviazioni mentali come ragione di alcolismo mentalmente ritardata. A causa del fatto che gli individui non sono pienamente sviluppati come esseri umani, le loro azioni di solito non soddisfano le norme della società umana.

Il problema della deviazione era da lui considerato dalla posizione di dipendenza del comportamento deviante sulla costituzione del corpo umano. La sua teoria afferma che i soggetti con una certa costituzione del corpo tendono a commettere atti incoerenti con la norma socioculturale e condannati dalla società. Ha identificato tre tipi fisici di bastoncelli: endomorfi, mesomorfi e ectomorfi.

Il tipo endomorfo si manifesta in rotondità di forme e peso in eccesso, mesomorfo - nel fisico muscolare e atletico, ectomorfo - nella magrezza e nella magrezza. Sheldon Bull è convinto che i mesomorfi, cioè gli individui con forza fisica, iperattività e sensibilità ridotta, siano più suscettibili a comportamenti devianti.

Le teorie descritte sono lontane dalla verità, dal momento che deviazioni mentali come ragione di alcolismo sono molte storie in cui crudeli crudeli sono stati commessi da persone con l'aspetto di cherubini, e le persone con i cosiddetti tratti del viso "criminali" si sono rivelati di buon cuore, che non potevano offendere nemmeno una mosca.

Le teorie psicologiche della spiegazione dell'essenza della deviazione, come i concetti biologici, ritengono che la ragione della deviazione della risposta comportamentale risieda nella persona stessa, e non nella società.

I conflitti che avvengono all'interno della coscienza personale sono le principali teorie psicologiche che rivelano l'essenza della deviazione. Freud sosteneva che sotto lo strato di coscienza attiva in ogni persona c'è la sfera dell'inconscio - l'energia psichica che unisce tutti i limiti naturali, primitivi, non conoscenti e la pietà. La sfera inconscia è l'essenza biologica dell'individuo che non ha conosciuto gli effetti della cultura.

Una persona è in grado di proteggersi dal suo stato "senza legge" sviluppando il suo proprio "Io" e "Super-I", che costantemente inibiscono le forze che esistono nella sfera inconscia, restringono le passioni basse e gli istinti umani.

Lo stato in cui lo scontro interno tra l'io e la regione inconscia, il confronto tra il "Super-io" e l'inconscio distrugge la difesa, il contenuto interiore, culturalmente insensibile viene tirato fuori.

Nel punto di vista descritto, c'è un po 'di verità, ma l'identificazione e la diagnosi di probabili deviazioni nella struttura dell'io "del soggetto" e le possibili anomalie sociali sono estremamente difficili a causa della segretezza dell'oggetto deviazioni mentali come ragione di alcolismo studio.

Inoltre, sebbene ogni individuo sia inerente a un confronto interno tra i bisogni e i limiti della cultura, non ogni persona diventerà deviante. Alcuni seguaci di questo concetto hanno suggerito che un piccolo numero di individui umani forma un tipo di personalità psicopatico o amorale. Gli individui con un tipo simile di personalità sono caratterizzati da reticenza, freddezza emotiva. Spesso agiscono in modo impulsivo e il senso di colpa per le loro azioni è estremamente raro.

È impossibile parlare della solvenza o dell'inconsistenza di questo punto di vista, dal momento che tutti gli studi di individui con tratti simili sono stati condotti esclusivamente tra i detenuti che sono in carcere. Il contenimento della libertà e della detenzione non è il modo migliore per influenzare i tratti della personalità degli individui. Ne consegue che l'analisi di alcune caratteristiche e conflitti psicologici non è in grado di spiegare il concetto di deviazione e la sua essenza.

Quindi, possiamo concludere che la deviazione è il risultato dell'interazione congiunta di diversi fattori psicologici e socio-culturali. Il punto di partenza delle teorie sociologiche che spiegano le origini e le caratteristiche della deviazione possono essere considerate le opere di E. Durkheim, che ha formulato il concetto di anomia, cioè una partenza di massa dalle fondamenta della società come causa principale della deviazione. Merton riteneva che l'anomia non sorgesse a causa della libertà di scelta, ma a causa dell'incapacità di molti soggetti di aderire alle norme che essi accettano pienamente.

Ha visto la ragione principale delle difficoltà nello squilibrio tra compiti socioculturali e mezzi legali per raggiungere tali compiti. Tuttavia, la mancanza di mezzi legali e il desiderio di benessere non sempre portano all'emergere di una deviazione. Solo quando la società proclama simboli universali di successo per l'intera nazione, mentre limita l'accesso di molti individui ai metodi riconosciuti e ai mezzi legali per ottenere simboli stabiliti, si formano le condizioni per il comportamento antisociale.

Di conseguenza, Deviazioni mentali come ragione di alcolismo ha identificato cinque risposte al problema della scelta degli obiettivi e dei mezzi, quattro dei quali sono meccanismi di adattamento anormali alle condizioni di anomia. La conformità è la prima reazione possibile. È un adattamento passivo all'ordine esistente delle cose. Appare quando i membri di un gruppo sociale raggiungono il benessere materiale come obiettivi culturali e usano anche mezzi approvati dalla società per raggiungere gli obiettivi stabiliti.

Un comportamento innovativo si osserva quando i soggetti aderiscono pienamente agli obiettivi socioculturali, ma allo stesso tempo respingono i metodi stabiliti dalla società per raggiungerli.

Le persone che usano questo tipo di risposta possono commerciare droghe, imbrogliare, rubare, prostituirsi, ricattare. Il rituale sorge quando i membri di un gruppo sociale rifiutano completamente gli obiettivi socioculturali o ne riducono deviazioni mentali come ragione di alcolismo, ma usano meccanicamente i mezzi stabiliti dalla società per raggiungerli.

Il retreatismo deviazioni mentali come ragione di alcolismo il rifiuto degli obiettivi culturali e dei mezzi di realizzazione approvati dalla società. I seguaci del ritrattismo rifiutano tutto, senza offrire nulla in cambio. Queste persone includono alcolizzati, vagabondi. La sommossa comporta il rifiuto degli obiettivi socioculturali e dei mezzi di realizzazione, sostituendoli con nuove installazioni e norme.

I critici di questa teoria indicano che Merton ha trascurato l'interazione sociale attraverso la quale gli individui formano le loro proprie visioni del mondo e pianificano le loro azioni. Merton considera i violatori delle fondazioni sociali come individualisti, per lo più persone autosufficienti che elaborano modi per superare lo stress senza tenere conto delle azioni di coloro che li circondano.

Inoltre, le deviazioni psicologiche non possono sempre essere spiegate dal confronto di fini e mezzi. Tra gli altri concetti che spiegano le deviazioni psicologiche e la loro origine, si possono individuare le deviazioni mentali come ragione di alcolismo teorie: imitazioni, associazione differenziale e stigmatizzazione.

Il sociologo francese G. Tarda è considerato il fondatore della teoria dell'imitazione. Si basa sul fatto che i soggetti si trasformano in criminali a causa dell'ambiente criminale in cui sono cresciuti.

Cioè, l'ambiente per tali bambini è il gruppo di riferimento. La deviazione degli adolescenti è direttamente proporzionale alla durata della loro permanenza nell'ambiente criminale. Più a lungo un adolescente rimarrà in condizioni criminali, maggiore è la probabilità che diventerà un criminale in futuro. I sociologi G. Becker ed E. Lemert hanno sviluppato una teoria dello stigma. Il problema della deviazione, secondo gli insegnamenti di questi sociologi, non è dovuto tanto alla risposta comportamentale o al contenuto di certe azioni, deviazioni mentali come ragione di alcolismo alla valutazione di gruppo, all'etichettatura dell'identità del criminale e all'applicazione di sanzioni ad esso.

Secondo la sistematizzazione delle deviazioni di Kleiberg, si distinguono tre gruppi di comportamento deviante: - socialmente neutro accattonaggiopositivo auto-sacrificio e deviazione negativa tossicodipendenza. La deviazione positiva è una forma di comportamento deviante ed è percepita dalla maggioranza come comportamento non standard, strano, ma allo stesso tempo non causa disapprovazione o colpa per la società.

La deviazione negativa causa inequivocabilmente il rifiuto e la condanna nella maggior parte delle persone.