Il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci

ALCOLISTI ANONIMI: Testimonianza del sig. Filippo.

Clinica del dottore kravchenko in Samara da alcolismo

Puoi scaricarne una versione gratuita dal sito di Adobe. Crediamo che il primo obiettivo da raggiungere con questo documento sia aiutare le persone che hanno bisogno del nostro servizio a riconoscere in noi un punto di riferimento sicuro, fornendo il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci subito informazioni chiare e comprensibili e con esse la certezza che alcune risposte possano facilmente essere richieste e ottenute.

Ci impegniamo ad accogliere le osservazioni che nel il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci del tempo verranno proposte da utenti, familiari e da quanti vorranno aiutarci a rendere migliore il nostro servizio. Gaetano Borsci. Consiglio di amministrazione. Centri servizi di coordinamento. Equipe degli educatori e professionisti. A dell'associazione definisce i campi prioritari dell'azione ed i metodi con cui raggiungere gli obiettivi, per questo compito si avvale della il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci e competenza dell'èquipe degli educatori.

L'Associazione Airone ha aderito ad una federazione di associazioni che lavoro nell'ambito delle dipendenze, denominata CREA-ACUDIPA, ed attraverso questa federazione approfondisce e confronta le linee pedagogiche e mette in discussione i metodi e le azioni con cui raggiungere gli obiettivi.

Ogni centro terapeutico dispone di due educatori e di una psicologa assunti a tempo pieno e tra essi uno ha il compito di essere il referente del centro. Certamente molte mansioni si svolgono all'interno della struttura per tenerla in ordine e per assicurare la pulizia del centro. La Direzione dell'associazione inoltre esplicita ai SER.

Per quanto attiene a tale area si osservano e si approfondiscono in maniera prioritaria aspetti relativi sia al disadattamento psicologico che ad alcune forme di patologia psichiatrica. Si lavora in stretta collaborazione con gli operatori delle strutture sanitarie locali C. Appare importante capire se tali manifestazioni possono essere considerate espressioni o disturbi il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci di problemi profondi di carattere psichico il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci psichiatrico.

Capire, quindi, le cause, contestualizzare correttamente i problemi, appare fondamentale per la programmazione di adeguati e mirati interventi. I principi basilari che ispirano L'Associazione Airone nel garantire i servizi ai propri Ospiti sono quelli fondanti dalla Costituzione Italiana. Avere come centro di interesse la persona assistita.

Promozione continua di valori fondamentali quali:. Miglioramento continuo del servizio e delle prestazioni alle persone in stato di bisogno. Osservare le esigenze del segreto professionale. La formazione continua del personale quale strumento necessario pmantenere e favorire la motivazione e la crescita professionale e deontologica.

Ed anche gli atteggiamenti che devono avere gli operatori nei confronti degli utenti. Si provvede alla formazione del personale attraverso gli incontri formativi settimanali, e in occasione delle manifestazioni nazionali di interesse formativo specifico per la professione di educatore o di psicologo si inviano e sono incoraggiati a frequentare coloro che ne fanno richiesta. Il programma di formazione prevede uno studio adeguato sull'analisi dei bisogni, la definizione degli obiettivi di apprendimento e la pianificazione della loro valutazione.

Ogni anno si cerca di essere presenti ai corsi ed incontri di formazione che vengono svolti dalle A. Saranno esclusi dalla visita parenti, a discrezione degli operatori coloro i quali non osserveranno scrupolosamente quanto segue:. Non ci potranno essere consegne a mezzo posta o spedizione. Francesco De Geronimo, sito in via Basento,3, alle ore Avviso alle famiglie:. Certamente questi incontri di formazione per le famiglie sono necessari per conoscere in fondo le famiglie degli utenti e verificare quali possono essere state le cause che hanno provocato la devianza, in modo da poter iniziare anche con la famiglia un lavoro di recupero e di ricostruzione.

Vengono curati i rapporti con i SERT di appartenenza, inviando relazioni trimestrali o semestrali. Certamente il carico delle spese giudiziarie e di assistenza legale sono completamente a carico della famiglie e degli stessi assistiti. La doccia va fatta quotidianamente, generalmente dopo lo sport. Via Basta, Fax Cosimo KM. Rifiuta la pura ottica assistenziale e riparatoria che fa dei servizi e delle strutture, delle tecnologie e delle regole, elementi di puro contenimento della devianza e del malessere sociale.

Il vino viene imbottigliato e custodito nella cantina di Crispiano. Viene sviluppato l'aspetto artistico.

Terapia individuale: ogni persona ha un suo programma individualizzato e periodicamente viene posto a confronto con il gruppo per verificarne l'efficacia e il miglioramento conseguito dal soggetto. Ai giovani che ivi si rivolgono non si fa solo richiesta di effettuare una il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci tramite la quale aderire ad una nuova filosofia di vita, ma di seguire un programma che attraverso fasi specifiche, permetta la ristrutturazione e la ricostruzione di nuovi comportamenti e atteggiamenti sociali e personali.

Tutto il lavoro riabilitativo si svolge in gruppo, favorendo relazioni gruppo-individuo, con la presenza e la guida di due educatori, lo psicologo e di altre figure che sostengono il cammino in una formazione mirante al pluralismo, rispettando motivazioni e scelte, ideali o scelte di fede diverse.

Il progetto si struttura in quattro fasi, ciascuna delle quali mira al raggiungimento di obiettivi specifici e unificabili.

Si giunge alla accoglienza dopo aver frequentato, per il periodo necessario, il Centro di Ascolto durante il quale il giovane ha dovuto disintossicarsi e mostrare chiaramente, con l'impegno concreto del rispetto di un programma, redatto con lui e la sua famiglia, il desiderio di voler cambiare.

Nel primo periodo della prima fase due mesi circarispetto all'insicurezza del giovane di fronte al richiamo dall'esterno e per un maggiore impegno nel gruppo, si vietano anche i contatti telefonici, le uscite salvo per questioni importantile visite dei parenti.

Chi non si attiene alle regole, non rispetta i tempi, non rispetta se stesso e gli altri, i luoghi e gli impegni, deve confrontarsi con dei provvedimenti di "rinuncia" a qualcosa.

La "rinuncia" viene stabilita soprattutto inizialmente dall'educatore ed ha lo scopo di far riflettere sul comportamento agito. E' in questo periodo che molti abbandonano il cammino. Nella seconda parte di questa fase, dai tre mesi in poi, il giovane inizia in maniera incerta e confusa il centro di riabilitazione di alcolismo in Soci "investire emotivamente" nel gruppo. Vengono privilegiati momenti e occasioni di condivisione, di relazione, di partecipazione.

Il lavoro svolto, in questa fase, ha un periodo, molto breve di verifica a casa 5 gg. La propria storia raccontata diventa un evento globale e globalizzante. Le "piste vitali" sono le soluzioni del problema o l'avvio alla soluzione. Anche questo periodo viene verificato a casa. Cambiano i rapporti in famiglia.

Si richiede impegno ad essere disponibili, a saper accettare e capire gli altri, a mettere a disposizione degli altri la propria esperienza personale e del gruppo. Promozione continua di valori fondamentali quali: a. Carta dei Servizi. Segreteria Generale.