Laiuto sociale ad alcolismo

Alcolismo: Spot sociale

Cura di alcolismo di uhlan ude

Arnold Hauser, Storia sociale dellarte. Volume terzo. Rococ Neoclassicismo Romanticismo e Volume quarto. Arte moderna e contemporanea, trad. Il liberalismo ottocentesco identific il romanticismo con la Restaurazione e la reazione. Questa connessione, anche se non mancava di qualche legittimit, specie per quel che riguarda la Germania, fin per provocare, laiuto sociale ad alcolismo generale, unerrata visione storica.

Questa pot essere rettificata soltanto quando si cominci a distinguere tra il romanticismo tedesco e quello dellEuropa occidentale, riconducendo il primo a tendenze reazionarie, il secondo a tendenze progressiste.

Il quadro che ne deriv, bench ancora semplicistico per molti aspetti, risult assai pi vicino al vero, poich, politicamente, n luna n laltra forma di romanticismo furono chiare e coerenti. Pi tardi infine, con pi aderenza alla realt, si distinsero nel romanticismo tedesco, come in quello francese e in quello inglese, una fase primitiva e una laiuto sociale ad alcolismo tarda, una prima e una seconda generazione.

Si constat che in Germania e nellOccidente europeo lo sviluppo seguiva direzioni diverse e che il romanticismo tedesco da inizi rivoluzionari si svolgeva poi in senso reazionario, mentre quello dellEuropa occidentale laiuto sociale ad alcolismo posizioni legittimistiche e conservatrici si accostava progressivamente al liberalismo. Il quadro era esatto, ma piuttosto infruttuoso per una determinazione del concetto di romanticismo. Infatti il movimento romantico ebbe questo di caratteristico, che in s non rappresentava una.

La passione rivoluzionaria restava nel romanticismo qualcosa di estraneo al mondo, esattamente come lopposto atteggiamento conservatore; lentusiasmo per la Rivoluzione, Fichte e il Wilhelm Meister di Goethe era in esso atteggiamento tanto ingenuo, tanto lontano dalla conoscenza delle vere forze motrici dellevoluzione, quanto il fanatismo per la Chiesa e il Trono, la cavalleria e il feudalesimo.

Dappertutto vi furono romantici rivoluzionari e altri devoti allantico regime e alla Restaurazione. Friedrich Schlegel fu un romantico da giovane, quando si esaltava per Fichte, il Wilhelm Meister e la Rivoluzione, come da vecchio, quando applaudiva Metternich e la Santa Alleanza. Quanto a Metternich, non era un romantico, bench tradizionalista e conservatore; egli lasci ai letterati il compito di elaborare il mito dello storicismo, del legittimismo e del clericalismo. Il romantico, pur con tutta la sua comprensione del passato, ignora la storicit e la dialettica del laiuto sociale ad alcolismo non capisce laiuto sociale ad alcolismo sta fra passato e futuro e presenta un insolubile contrasto di elementi statici e dinamici.

La definizione di Goethe per cui il romanticismo incarna il principio della malattia un giudizio che, cos comera inteso, difficilmente era accettabile alla luce della recente psicologia acquista un senso nuovo e riceve una nuova conferma. Infatti, se effettivamente il romanticismo vede solo un lato di una situazione piena. Infatti, perch esagerare e svisare le cose, se laiuto sociale ad alcolismo ne siamo turbati, impauriti?

Things and actions are what they are, and the consequences of them will be what they will be; why laiuto sociale ad alcolismo should we wish to be deceived?

Da questo punto di vista il Romanticismo appare sempre una menzogna, un autoinganno che, come dice Nietzsche a proposito di Wagner, non vuol sentire i contrasti come contrasti e afferma a gran voce proprio quello di cui dubita di pi.

La fuga nel passato non la sola forma dellirrealismo e dellillusionismo romantico; c anche una fuga nel futuro, nellutopia. Quello a cui si aggrappa il romanticoin ultima analisi, senza importanza; quel che importa la sua paura del presente, dellimminente cataclisma.

Il romanticismo impront di s tutta unepoca, e ne ebbe chiara coscienza2. Esso costitu una delle pi importanti svolte nella storia dello spirito occidentale, e di questa sua funzione storica fu pienamente consapevole.

Dallet gotica in poi lo sviluppo della sensibilit mai aveva subito impulso pi energico, e il diritto dellartista a seguire la voce del suo sentimento e della sua natura non era mai stato accentuato con tale risolutezza. Il razionalismo, che a cominciare dal Rinascimento aveva senza soste guadagnato terreno, raggiungendo nellet dei lumi una validit universale in tutto il mondo civile, conobbe il pi grave scacco della sua storia.

Dopo la fine del trascendentalismo e del tradi. Those who restrain desire do so because theirs is weak enough to be restrained [Coloro che frenano il desiderio, cos fanno perch il loro abbastanza fiacco per essere frenato], dice persino Blake, che pure certamente non approvava lo sfrenato sentimentalismo di un Wordsworth.

Se come principio della scienza e della pratica il razionalismo ha potuto presto riaversi dagli attacchi romantici, larte occidentale per rimasta romantica. Il romanticismo non stato soltanto un generale movimento europeo, che luna dopo laltra ha conquistato tutte le nazioni, creando infine quelluniversale linguaggio letterario, comprensibile in Russia e in Polonia come in Francia e in Inghilterra: al pari del naturalismo dellet gotica e del classicismo del Rinascimento, esso si rivelato uno di quei movimenti che rimangono come fattori costanti dellevoluzione storica.

Effettivamente non c prodotto dellarte moderna, n impulso sentimentale, n impressione o stato danimo delluomo della nostra epoca, che non debba la sua sottigliezza e ricchezza di sfumature a quelleccitabilit che nel romanticismo ha la sua prima origine. E ad esso risalgono tutta lesuberanza, lanarchia e la violenza dellarte moderna, il suo ebbro e balbettante lirismo, lesibizionismo senza laiuto sociale ad alcolismo n riguardo.

Laiuto sociale ad alcolismo questo atteggiamento soggettivo, egocentrico, diventato per noi cos naturale, cos inevitabile, che non possiamo neppure esporre un astratto sviluppo di idee senza parlare delle nostre sensazioni3.

La passione intellettuale, il pathos della ragione, la fecondit artistica del razionalismo sono cos completamente caduti in oblio, che anche larte classica la possiamo intendere soltanto come espressione di un sentimento romantico. Seuls les romantiques savent lire les ouvrages classiques. Artisticamente tutto lOttocento dipende dal romanticismo, ma questo a sua volta laiuto sociale ad alcolismo un prodotto del Settecento, e non aveva mai perduto la coscienza del suo carattere di transizione e della sua problematica posizione storica.

LOccidente conobbe molte altre crisi, analoghe e pi gravi, ma non ebbe mai cos vivo il senso di trovarsi a una svolta della storia. Certo non era la prima volta che una generazione assumeva un atteggiamento critico di fronte al proprio tempo e rifiutava le forme tradizionali della cultura, perch in esse non poteva esprimere il proprio mondo spirituale. Anche in epoche anteriori era accaduto che si avesse il senso di un invecchiamento e si desiderasse un generale rinnovamento, ma nessuno aveva mai pensato di porre in dubbio il significato e la ragion dessere della propria civilt, chiedendosi se veramente si potesse giustificare la particolare fisionomia e se rappresentasse un elemento necessario nel complesso della laiuto sociale ad alcolismo umana.

Il senso romantico di un risorgimento non era certo cosa nuova; la Rinascita laveva ben conosciuto e gi il Medioevo era stato agitato da pensieri di rinnovamento e fantasie di resurrezione, il cui oggetto era lantica Roma. Ma nessuna generazione ebbe mai cos forte laiuto sociale ad alcolismo senso di essere erede e discendente, n cos netto il desiderio di restaurare e richiamare a nuova vita tempi remoti e una perduta civilt. Il romanticismo cerca continuamente nella storia reminiscenze e analogie e trova il pi forte stimolo in ideali, che crede gi attuati nel passato.

Ma il suo rapporto con il Medioevo alquanto diverso da quello del neoclassicismo con lantichit: il neoclassicismo vede nei Greci e nei Romani semplicemente un esempio, il romanticismo invece conserva sempre il senso del dj. Esso ricorda le et remote come una preesistenza.

Questo sentimento per altro non prova affatto che romanticismo e Medioevo fossero pi affini tra loro di quanto fossero antichit e neoclassicismo, anzi prova il contrario. Quando un benedettino studiava il Medioevo, si dice in una recente, acuta analisi del romanticismo, non si domandava a che cosa questo gli servisse e se nel Medioevo si vivesse pi felici e pi vicini a Dio.

Poich egli stesso si trovava ancora nellambito di quella fede e di quellorganizzazione ecclesiastica fondamentali per il Medioevo, laiuto sociale ad alcolismo fronte alla religione poteva esser miglior critico di un romantico, che si trovava a vivere in un secolo rivoluzionario, in cui ogni fede era scossa e tutto posto in discussione5.

Non si pu disconoscere che nellesperienza storica dei romantici si esprima un morboso timore del presente e un tentativo di evasione. Ma non ci fu mai psicosi pi feconda. Ad essa i romantici debbono la loro sottigliezza e chiaroveggenza di fronte alla storia, la loro sensibilit nel cogliere le pi remote analogie, nel tentare le pi difficili interpretazioni.

Senza questa iperestesia, il romanticismo non sarebbe riuscito a stabilire i grandi nessi nella storia dello spirito, a definire la civilt moderna di fronte allantica, a riconoscere nel cristianesimo la gran cesura della storia occidentale e a scoprire il comune carattere romantico delle civilt derivate dal cristianesimo, individualistiche, riflesse, piene di problemi.

Senza la coscienza del proprio tempo cos viva nei romantici, senza il continuo problema del presente che domina il loro pensiero, tutto lo storicismo dellOttocento sarebbe inconcepibile, e con esso una delle pi profonde rivoluzioni nella storia dello spirito.

Fino allet romantica, nonostante Eraclito e i sofisti, il nominalismo scolastico e il naturalismo rinascimentale, il dinamismo delleconomia capitalistica e i progressi della critica storica nel Settecento, lOccidente ebbe del.

I fattori determinanti della civilt umana, i princip razionali dellordinamento naturale e soprannaturale, le leggi morali e logiche, laiuto sociale ad alcolismo della verit e del diritto, il destino delluomo e il fine delle istituzioni sociali furono, in fondo, concepiti come qualcosa di essenzialmente chiaro e immutabile nel suo significato, eterne entelechie, o idee innate. Rispetto alla stabilit di questi princip, ogni mutamento, ogni sviluppo e differenziazione apparivano irrilevanti ed effimeri; tutto quel che si svolgeva nei tempi storici pareva non toccare che la superficie delle cose.

Solo a partire dalla Rivoluzione e dallet romantica si cominci a sentire la natura delluomo e della societ come essenzialmente dinamica e in continua evoluzione.

La concezione che noi e la nostra civilt siamo coinvolti in un eterno fluire e in una lotta senza fine, il pensiero che la nostra vita spirituale ha il carattere transitorio di un processo, una scoperta del romanticismo e ne costituisce il pi valido contributo al pensiero del nostro tempo. E lilluminismo, che produsse storici quali Montesquieu, Hume, Gibbon, Vico, Winckelmann e Herder, non solo oppose alla rivelazione lorigine storica dei valori civili, ma anche presenti la relativit di questi stessi valori.

Era certo un pensiero corrente per lestetica del tempo che ci fossero pi tipi equivalenti di bellezza e che il concetto stesso di bellezza fosse variabile come variabili erano gli aspetti della vita, insomma che fosse vero che un dio cinese ha il ventre grosso come quello di un mandarino6. Tuttavia la concezione storica dellilluminismo rimane legata allidea base che nella storia si dispieghi una ragione sempre identica a se stessa, in un processo che tende a una meta sicura, discernibile fin dagli inizi.

Il Settecento dunque. Friedrich Schlegel il primo a riconoscere che i rapporti storici non sono di natura logica, e Novalis il primo a sottolineare che la filosofia radicalmente antistorica.

Ma soprattutto la consapevolezza che esiste qualcosa come un destino storico e che noi siamo quelli che siamo, perch guardiamo indietro a un tal passato, una conquista dellet romantica. Pensieri di questa specie e lo storicismo che essi riflettono erano lontanissimi dallilluminismo.

Lidea che la natura dello spirito umano, delle istituzioni politiche, del diritto, del linguaggio, della religione e dellarte si possa comprendere solo attraverso la loro storia e che il laiuto sociale ad alcolismo storico rappresenti la sfera in cui tali creazioni appaiono nel modo pi diretto, pi puro e pi reale, sarebbe stata semplicemente inconcepibile prima del romanticismo.

Ma dove menasse lo storicismo risulta forse nel modo pi chiaro dalla formula acutamente paradossale di Ortega y Gasset: Luomo non ha una natura, ha solo una storia8. Sulle prime non suona incoraggiante; tuttavia anche qui, come sempre nel movimento romantico, si tratta di un atteggiamento ambivalente: ottimismo e pessimismo, attivismo e fatalismo possono ugualmente richiamarvisi.

Insieme con larte ermeneutica, la prontezza a cogliere i nessi storici, la sensibilit per tutto ci che nella storia problematico e suscettibile di diversa valutazione, laiuto sociale ad alcolismo ereditato dal romanticismo anche la mistica del concetto, la sua tendenza a personificare e mitologizzare, le forze storiche; in altre parole, lidea che i fenomeni storici non siano altro che le funzioni, le manifestazioni e le incarnazioni di princip autonomi.

Per questo modo di pensare stata escogitata la formula molto calzante ed espressiva di logica emanatistica9. Secondo questa logica la storia appare come una sfera dominata da potenze anonime, un substrato di idee sublimi che solo incompiutamente si esprimono nei singoli fenomeni storici. E questa metafisica platonica si manifesta non solo nelle teorie romantiche ormai superate dello spirito popolare, dellepos popolare, delle letterature nazionali e dellarte cristiana, ma ancora nel concetto dellintento artistico Kunstwollen.

Infatti anche Riegl in certa misura ancora affascinato dalla mistica del concetto e dalla visione pneumatica della storia propria del romanticismo.

Egli immagina lintento artistico di unepoca come una persona che agisce e realizza il suo proposito spesso contro la pi energica opposizione, e talvolta riesce a farsi strada senza laiuto sociale ad alcolismo i suoi esponenti ne abbiano coscienza, anzi addirittura contro la loro volont.

Negli scritti di Riegl gli stili ci appaiono come individui a s stanti, inconfondibili e incomparabili, che vivono, muoiono e, soccombendo, vengono sostituiti da altri stili ugualmente individuali. La storia dellarte, come, coesistenza e successione di tali fenomeni stilistici che richiedono di essere giudicati ognuno secondo una loro propria misura, e hanno il loro valore nella loro stessa laiuto sociale ad alcolismo, in certo modo il pi puro esempio della concezione romantica della storia, che personifica le forze storiche.

In realt le creazioni pi importanti e pi vaste dello spirito umano non risultano quasi mai da una simile evoluzione, che fin dallinizio procede rettilinea verso un fine prestabilito. Lepos omerico e la tragedia attica, larchitettura gotica e il teatro shakespeariano non sono certo lesplicazione di un intento artistico netto e coerente, ma il casuale prodotto di esigenze specifiche, determinate dal tempo e dal luogo, e di una serie di mezzi preesistenti, spesso sostanzialmente estranei e.

Sono, in altre parole, laiuto sociale ad alcolismo prodotto di graduali innovazioni tecniche che spesso possono deviare dal disegno originario, e altrettanto spesso avvicinarvisi, di effimeri motivi occasionali, di trovate improvvise, desperienze personali che a volte non hanno alcun rapporto con il vero compito dellartista. La teoria dellintento artistico ipostatizza laiuto sociale ad alcolismo idea determinante il risultato ultimo di questa evoluzione, che in s tutta discontinua ed eterogenea.

Laiuto sociale ad alcolismo anche la teoria della storia dellarte senza nomi, proprio perch elimina le personalit reali come fattori determinanti dellevoluzione, non che una forma di quella metafisica che conferisce al concetto una realt e personifica le forze storiche. In essa la storia dellarte diventa un processo che si svolge secondo un suo laiuto sociale ad alcolismo principio vitale e non tollera laffermarsi dellautonoma personalit artistica, come un organismo animale non tollererebbe lemancipazione dei singoli organi.

A posizioni analoghe si pu giungere infine anche col materialismo storico. Se con esso semplicemente si intende che nelle varie creazioni dello spirito non si esprimono se non i caratteri propri dei mezzi di produzione di ogni epoca e si vuol significare che la realt economica esercita nella storia un dominio non meno assoluto di quello dellintento artistico o dellimmanente legge formale dellidealismo, chiaro laiuto sociale ad alcolismo in questo caso non si fa che romanticizzare e semplificare il processo storico, in realt assai pi complesso; in altre parole si riduce anche la concezione materialistica della storia a una variante della logica emanatistica.

Il vero senso del materialismo storico, e in questo esso costituisce il progresso pi significativo della storiografia dal romanticismo in poi, sta piuttosto nellintuizione che la storia laiuto sociale ad alcolismo nasce da princip formali, da idee, da entit, cio non da sostanze che nel processo storico si dispieghino attraverso semplici modificazioni della loro laiuto sociale ad alcolismo fondamentalmente astorica; ma.

In esso nulla statico, nulla eternamente valido e neppure volto a un effetto unilaterale, ma tutti i fattori, materiali e spirituali, ideali ed economici, sono inscindibilmente interdipendenti, e, per quanto lontano si risalga nel tempo, non dato trovare situazione storicamente definibile che gi non risulti da un tal reciproco influsso di fattori. Anche leconomia pi primitiva gi organizzata; ci non toglie che la nostra analisi debba partire dalle premesse materiali che a differenza di quanto avviene per le forme dellorganizzazione laiuto sociale ad alcolismo sono dati autonomi e comprensibili in s.

Legato a un orientamento completamente nuovo della civilt, lo storicismo il risultato di un profondo mutamento laiuto sociale ad alcolismo e risponde al sovvertimento che ha scosso le basi della societ.

La rivoluzione politica aveva abolito le antiche barriere fra le classi, la rivoluzione economica aveva reso la vita di gran lunga pi instabile. Il romanticismo fu lideologia della nuova societ ed espresse lanimo di una generazione che non credeva pi a valori assoluti, e non avrebbe ormai accettato alcun valore senza ricordarsi della sua relativit, del suo limite storico. Questa generazione vedeva tutto legato a premesse storiche poich si trovava a vivere tra il tramonto dellantica civilt e la nascita della nuova e di questo trapasso storico era partecipe come del suo proprio destino.

Cos profonda era nellepoca romantica la consapevolezza della storicit in tutta la vita sociale, che anche i ceti conservatori, quando vollero dare un fondamento ai loro privilegi, seppero addurre ormai solo argomenti storici laiuto sociale ad alcolismo per sostenere le loro pretese non poterono che vantare antiche, profonde radici nella storia della civilt nazionale.

Ma, contrariamente a quanto pi volte stato detto, la visione storicistica non fu. La borghesia progressista vedeva nellorigine storica delle istituzioni sociali una prova contro il loro valore assoluto; i ceti conservatori, invece, che per fondare laiuto sociale ad alcolismo loro privilegi non potevano che appellarsi ai diritti storici, allantichit e alla priorit, diedero laiuto sociale ad alcolismo storicismo un nuovo senso: velarono il contrasto tra storicit e validit sovratemporale, ma in cambio istituirono una sorta di opposizione fra il prodotto della evoluzione storica, cresciuto laiuto sociale ad alcolismo affermatosi lentamente, e latto di volont spontaneo, razionale, riformatore.

In questo modo allantica opposizione tra il tempo e leterno, la storia e lassoluto, si sostituiva quella tra il divenire organico e larbitrio individuale. La storia diventa il rifugio di tutti gli elementi in rotta col presente, minacciati nella loro esistenza materiale o spirituale; e prima di tutti degli intellettuali, che ora non solo in Germania, ma anche nei paesi dellOccidente europeo si sentono frustrati nelle loro speranze e defraudati dei loro diritti.

Lesclusione da ogni efficacia politica, che laiuto sociale ad alcolismo era stata propria dellintellettuale tedesco, ora diviene sorte comune degli intellettuali anche nellOccidente. Lilluminismo e la Rivoluzione avevano incoraggiato lindividuo a speranze smisurate; essi sembravano garantire lillimitato dominio della ragione, e lassoluta autorit dei poeti e dei pensatori.