Statistica di età di alcolismo

16 anni di alcool

Il centro di riabilitazione di cura di alcolismo in Novosibirsk

Tutti i contenuti di iLive sono revisionati o verificati da un punto di vista medico per garantire statistica di età di alcolismo massima precisione possibile. Abbiamo linee guida rigorose in materia di sourcing e colleghiamo solo a siti di media affidabili, istituti di ricerca accademici e, ove possibile, studi rivisti dal punto di vista medico.

Nota che i numeri tra parentesi [1], [2], ecc. Sono link cliccabili per questi studi. Lo studio delle caratteristiche etnoculturali dell'alcolismo dipendenza da alcol, secondo l'ICD comporta lo studio comparativo dei prerequisiti socio-psicologici per la formazione di questa malattia, la sua prevalenza, le manifestazioni cliniche e il decorso in vari gruppi etnici e culture. Come risultato di tali studi, sono stati sviluppati approcci differenziati etno-culturali alla terapia e alla prevenzione della dipendenza da alcol, la formazione di una relazione cultura-normativa all'alcol.

Va notato in particolare che tra tutte le forme di patologia mentale la dipendenza da alcol e i disturbi da essa causati sono studiati dalle posizioni etno-culturali più ampiamente. Fino ad oggi, non solo a livello mentale, statistica di età di alcolismo anche nella letteratura medica, psicologica, sociologica, filosofica, etnografico e altri ci sono molte opere che si occupano di vari aspetti del consumo di alcol da parte dell'uomo e dei suoi derivati.

Più rari sono la ricerca etnonarkologicheskie, e portando loro informazioni sulle caratteristiche storiche degli atteggiamenti verso alcol in specifici gruppi etnici, le differenze nei livelli di consumo di alcol e la prevalenza della dipendenza da alcol, l'originalità etnica delle manifestazioni cliniche delle malattie alcoliche in gran parte contraddittorie.

Secondo le statistiche fornite nel World Health Report. La salute mentale: una nuova comprensione, una nuova speranza " OMS,oggi circa milioni di persone che fanno uso di alcol sulla Terra e milioni di persone soffrono di dipendenza da alcol.

Va notato che la prevalenza di disturbi mentali correlati all'alcol è molto diversa nelle diverse parti del mondo, essendo la più bassa nei paesi del Medio Oriente e la più alta in Nord America e nell'Europa orientale. Secondo DHJemigan ed altriil consumo di alcol sta crescendo più velocemente nelle regioni in rapido sviluppo del mondo, che provoca paure ben fondate sul futuro aumento dei problemi legati all'alcol.

Tra i fattori etnico-culturali che svolgono un ruolo importante nella formazione di alcool, statistica di età di alcolismo esistenti in ogni nazione abitudini alcoliche - storicamente sviluppato e trasmesso da una generazione a un'altra forma di bere con l'equivalente spirituale rilevante della statistica di età di alcolismo ordinaria e prospettive.

Le abitudini alcoliche assolvono a due funzioni sociali: statistica di età di alcolismo un mezzo per stabilizzare le relazioni stabilite nell'ambiente dato e le forme di consumo di alcol, e svolgono anche la riproduzione di queste relazioni nella vita delle nuove generazioni.

L'uso di bevande alcoliche e il loro statistica di età di alcolismo sono in correlazione con le specifiche condizioni storiche della società e agiscono indirettamente nella forma di un atteggiamento della società nei confronti delle pratiche alcoliche e dell'intossicazione. L'influenza dello stress culturale-deterministico sull'alcolizzazione è stata studiata in J. Schaefer sulla base di un campione stratificato casuale di 47 società tribali.

Estremamente gravi forme di alcolismo, e associata con l'aggressività, sono stati verificati nelle società dove c'erano paura di forze soprannaturali, mal struttura fissa di famiglia, la caccia e la tecnologia collettiva, sistema politico semplice, la mancanza di differenze sociali e di classe e semplice organizzazione della società. Secondo l'autore, le persone provano ansia e impotenza in queste condizioni e l'alcol li aiuta a sentirsi più sicuri.

Dove predomina "soft" moderato bere, caratterizzata dalla fedeltà al potere, l'obbedienza, la conservazione delle tradizioni, stretti legami familiari, tipo agrario della tecnologia, un insediamento fisso sul territorio, una complessa divisione del lavoro, la disponibilità delle differenze sociali e di classe. L'interpretazione dei dati presentati è stata effettuata da F. Hsu nel sulla base del suo concetto di sistemi di parentela.

Secondo l'autore, la fonte primaria del comportamento dell'individuo in ogni cultura risiede nella natura della sua relazione con gli altri membri della società. In questo caso, ogni persona ha tre aspirazioni basilari: socialità, sicurezza e status. Il posto dell'individuo, tra gli altri, non è statico e statistica di età di alcolismo in base alle circostanze che dipendono dal contenuto dei sistemi di parentela che determinano lo schema generale dei pensieri e delle azioni della società.

Hsu identifica quattro tipi di società dalla natura dell'interdipendenza che li domina. Il primo tipo comporta l'accento sull'asse "padre-figlio" la maggior parte delle nazioni orientaliil secondo - sull'asse di "marito-moglie" nazioni occidentaliil terzo - sull'asse della "madre-figlio" la gente del subcontinente indianoe il quarto - sull'asse " fratello fratello " alcuni dei popoli del Sud Africa. La sobrietà è correlata all'asse "madre-figlio" e all'ubriachezza "leggera" - con l'asse "padre-figlio".

Il maggior numero di studi sulle caratteristiche etnoculturali del consumo di alcol e della prevalenza statistica di età di alcolismo, condotto negli Stati Uniti. In genere, confrontano la vita nel paese di americani bianchi, afroamericani e ispanici. Moraa e altridopo aver esaminato 2. La connessione con le condizioni socio-economiche della vita in questi gruppi etnici non è stata considerata.

Saelanostudiando messicani residenti negli Stati Uniti, portoricani e cubani, ha riscontrato il maggior numero di problemi associati all'alcol nei messicani.

Margin a San Jose California e San Antonio Texas hanno studiato il grado di anticipazione del bere e il desiderio di bere da rappresentanti di vari gruppi etnici. Nei latinoamericani, questi indicatori erano significativamente più alti di quelli degli americani bianchi nativi. Al contrario, I. Pertanto, anche questi pochi statistica di età di alcolismo sottolineano la mancanza di un unico punto di vista sulla predisposizione etno-culturale dei gruppi etnici residenti negli Stati Uniti ad abusare dell'alcool e del verificarsi di alcolismo.

Gli studi in cui, insieme a una descrizione delle caratteristiche dell'abuso di alcol in diversi gruppi etnici, vengono fornite informazioni sull'effettiva dipendenza dall'alcol, hanno anche una natura disparata e non sistematica. Si richiama l'attenzione sulla mancanza di una singola metodologia scientifica, anche nel quadro di un paese o di una regione. Cobustatistica di età di alcolismo porta i risultati dello studio epidemiologico nazionale sull'alcolismo per il e il Per quanto riguarda l'America latina e gli afroamericani che vivono negli Stati Uniti, queste cifre erano significativamente più alte.

VM Booth et al. I pazienti del Caucaso sono più anziani di quelli di altre minoranze nazionali. Castaneda ed altri trovarono che l'alcolismo è più severo in portoricani che in americani bianchi e afroamericani. Inoltre, gli americani bianchi hanno meno probabilità di subire danni cognitivi. KL Cervantes ed altriche esaminarono alcolisti cinesi usando il metodo CAS, identificarono altri contesti sociali di uso cronico di alcol e, di conseguenza, altri bisogni di assistenza medica e sociale.

Questi stessi ricercatori hanno confermato i dati disponibili sulla letteratura sulla maggiore severità dell'alcolismo e la sua maggiore prevalenza nei latinoamericani rispetto ai nativi americani bianchi. Inoltre, in un gruppo di pazienti di Los Angeles, hanno riscontrato una prevalenza leggermente inferiore di dipendenza da alcol tra gli ispanici nati in America rispetto agli immigrati. RJ Jones-Webb et al. Higuchi et al. Gli americani di origine americani consumavano meno alcol rispetto a quelli del Caucaso.

Gli studi etnoculturali sull'alcolismo sono stati condotti in altri paesi. Quindi, secondo JW Powles ed altrii greci che si sono trasferiti dal loro paese a Melbourne, in Australia, hanno livelli di bere volte più bassi rispetto a quelli che sono rimasti nella loro patria.

Confrontando il bulgaro cristiani e musulmaniV. Ahabaliev et al. Gli autori hanno collegato questo fatto alle peculiarità della prospettiva religiosa dei musulmani bulgari.

In Inghilterra, N. Mather ed altriesaminando tutti i pazienti osservati nel Sull'alcolismo, sull'incidenza calcolata per età specifica della dipendenza da alcol tra uomini e donne di nazionalità europea e asiatica. Tra gli asiatici maschi, questo indicatore era il più alto - ,8 per 10 popolazione LLC. Per gli uomini europei, era 2 volte inferiore - 54,3. Nelle donne, al contrario, l'incidenza era più alta tra i statistica di età di alcolismo di nazionalità europea - 18,6 per 10 LLC in Asia - 4,1.

Cochrane et alconfrontando i dati di alcolisti ricoverati in ospedali inglesi nel e nelha stabilito le più alte figure della prevalenza della malattia nella irlandesi e gli scozzesi, e il più basso - a immigrati provenienti da Africa e nei Caraibi ; Stimando la prevalenza di alcolismo tra persone nate in India, ma vivendo in Inghilterra, ha trovato l'eterogeneità etnica di questo gruppo.

L'abuso più comune di alcol e alcolismo è stato trovato in Sikh e Hindus. Allo stesso tempo, sikh e indiani nati in India avevano spesso problemi di alcol e consumavano grandi dosi di alcol statistica di età di alcolismo agli indiani nati in Inghilterra.

Secondo L. Harrison ed altrila mortalità associata con dipendenza da alcol è più alta tra gli emigranti da Irlanda, India e Caraibi. Dopo un follow-up di 12 anni, i tassi di mortalità crescono più velocemente tra i Caraibi e gli irlandesi che tra i britannici. Wickramasinghe ed altristudiando la connessione tra le differenze etniche e le conseguenze biologiche dell'alcolismo negli uomini asiatici ed europei nella regione asiatica, statistica di età di alcolismo danni epatici più frequenti e gravi tra gli asiatici.

Namkoong K. Et al. Izuno ed altri descrissero molti problemi sociali associati con abuso di alcol e abuso di alcol tra i giapponesi che vivono in California e Hawaii. Kawakami et al. Passando alla revisione della ricerca etnologica in Russia, si dovrebbe notare che già all'inizio del XX secolo, per il statistica di età di alcolismo dei fattori etnoculturali nel consumo di alcol e nella formazione statistica di età di alcolismo alcolismo, l'eminente scienziato nazionale VM Statistica di età di alcolismo ha sottolineato.

Negli anni sovietici, a causa di noti motivi politici e statistica di età di alcolismo, gli studi etnoculturali sull'alcolismo non furono effettivamente portati avanti, e fino al la pubblicazione di lavori sulla prevalenza dell'alcolismo nell'URSS statistica di età di alcolismo bandita dalla stampa aperta. Secondo l'autore, nel periodo di formazione post-rivoluzionario di "massa amorfa urbana" della popolazione il fattore principale che contribuisce alla diffusione di ubriachezza in URSS, è diventato uno stress sociale cronico a causa della mancanza di libertà civili e politiche, impotenza e di impotenza, un atteggiamento ambivalente alle autorità, le difficoltà finanziarie permanenti, la soppressione di spontanea attività personale.

Tuttavia, il ruolo dell'ansia nel fenomeno dell'alcolizzazione, l'Unione Sovietica potrebbe essere paragonata solo alle comunità arcaiche. Inoltre, l'ubriachezza è diventata una delle forme principali di comunicazione informale tra un individuo e il suo gruppo sociale nel paese.

A partire dagli anni '80, nel paese sono stati condotti numerosi studi interessanti, la maggior parte dei quali riguardava il confronto tra la prevalenza dei disordini narcotici in varie entità nazionali dell'URSS e successivamente in Russia.

Secondo I. Urakovail paese assegnato a regioni con persistentemente bassi repubbliche della Transcaucasia statistica di età di alcolismo gli alti tassi di prevalenza Russia, Ucraina, Bielorussia, Estonia, Lettonia di alcolismo. La differenza era volte. L'autore ha attribuito questo a fattori genetici, culturali, religiosi e altri sconosciuti in quel momento.

Tomsk investigatore VB Minevich statistica di età di alcolismo suo lavoro si chiedeva perché in Armenia viticoltura alcolismo prevalenza per OOO popolazione è 1,5 volte inferiore rispetto a vicini e altrettanto viticola Georgia. Negli studi multivariata di alcolismo condotto AK Kachaeva e I. Urakovymha osservato quando si confrontano l'attuazione di alcol e l'alcolismo contabilizzata in Estonia e in Tagikistan, che, anche se quasi la stessa consumo di tassi di alcolismo alcool in Estonia di 2,5 volte sopra.

Negli ultimi anni gli studi etno-narcologici sono stati condotti in maniera intensiva nelle regioni della Siberia e dell'Estremo Oriente. Queste aree sono di interesse, da un lato, a causa della presenza di popolazioni indigene nella loro struttura, dall'altro, a causa dell'elevata percentuale di migranti nella popolazione generale.

Molti autori hanno notato che i piccoli popoli del Nord della Siberia e dell'Estremo Oriente hanno un alto livello di consumo di alcol e la rapida formazione di alcolismo maligno. Secondo alcuni ricercatori, questo è dovuto sia alla consolidata tradizione di alcol, e con le caratteristiche di altri sistemi e etanoloksidiruyuschih biotrasformazione di alcol determina bassa tolleranza all'alcol e alla formazione di forme modificate di intossicazione.

In particolare, secondo TS. Korolenko et al. VG Alekseev descrisse le aree in Yakutia dove gli indigeni statistica di età di alcolismo meno alcol di quelli con popolazioni miste arrivati e indigenima la prevalenza dell'alcolismo nella prima era molto più alta.

VB Minevichstudiando il nativo Nganasan ed inviare russo la popolazione della penisola Taimyr, ha scoperto che Nganasans indipendentemente dall'età, sono più dipendenti da alcol e sono più suscettibili allo stress rispetto al nuovo arrivato russa.

È stata stabilita una correlazione positiva tra stress e dipendenza da alcol nei giovani Nganasan. LE Panin et al. Insieme a questo, è stato rivelato che più persone consumano bevande alcoliche, più i pazienti alcolizzati nella popolazione. Secondo gli autori, questa situazione deriva dal fatto che il Nord effettuata molto intenso sviluppo industriale della zona, ulteriormente e in seguito spostando piccole popolazioni del Nord con le aree popolate di pascolo, che è i principali fattori stressanti che portano alla crescita della massa di abuso di alcol e statistica di età di alcolismo.