Trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue

In Cronaca - I 12 passi per uscire dal tunnel dell'alcol

Allen Carrhae un modo facile di smettere di bere fb2

In questo lavoro esponiamo un modello di approccio psicoterapico gruppale integrato al paziente alcolista, da noi utilizzato per otto anni nel nostro centro ambulatoriale. Il nostro modello terapeutico si caratterizza per il proprio punto di vista eclettico e si avvale del contributo di strategie derivate dagli approcci Cognitivo -Comportamentale, Umanista, Neopsicoanalitico e Transazionale, secondo i più recenti sviluppi della psicoterapia di gruppo.

La stessa modalità di trattamento, inoltre, sempre più spesso viene applicata anche ai familiari di questi pazienti. Le prime descrizioni delle trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue psicoterapiche di gruppo per i pazienti alcolisti compaiono nella letteratura psichiatrica con McCarthy nel Vannicelli, Del trattamento di gruppo per i familiari di questi pazienti si parla invece a partire dalgrazie a Igersheimer Vannicelli,mentre il problema della terapia dei figli adulti di pazienti alcolisti viene affrontato per la prima volta da Dietler Vannicelli, Menéndez et al.

Per certe tipologie di pazienti alcolisti questa associazione risulta molto efficace e si registrano bassissimi tassi di ricaduta a trattamento ultimato. Una volta esposte queste brevi premesse entriamo nel merito della terapia di gruppo del paziente alcolista proponendo un breve schema che potrebbe risultare utile al terapeuta che si cimenti con un gruppo di alcolisti cronici.

Questo modello rappresenta il risultato di una esperienza decennale trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue ci ha condotti trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue più verso un orientamento eclettico che si avvale sia del contributo dei modelli teorici nordamericani che hanno gettato le basi per lo studio e la comprensione delle dinamiche del piccolo gruppo, sia delle teorizzazioni degli autori precedenti.

I pazienti ne traggono spontaneamente beneficio, ma possono anche essere gestiti e utilizzati consapevolmente dal terapeuta per aiutare i pazienti. Li abbiamo quindi esposti in tabella. Alcuni di questi fattori operano a breve termine, altri a lungo termine. Questi ultimi non verranno approfonditi in questa sede, e sono oggetto di una trattazione in ricerca già publicata per noi Colli e Zaldívar, Il piccolo gruppo riproduce la famiglia, mentre il grande gruppo rappresenta la società, come la letteratura in merito ha spesso sottolineato Lawrence,; Klein,; Agazarian, Carter,; Carr,; Rodríguez, Secondo la classificazione di Yalom-Vinogradovesistono gruppi per pazienti ospedalizzati e gruppi per pazienti seguiti ambulatorialmente dai servizi pubblici di salute mentale:.

Nei gruppi orientati in senso comportamentale e psicoeducazionale questi Autori Yalom-Vinogradov,hanno incluso le seguenti tipologie:. I nostri gruppi di alcolisti rientrano, rispetto a questa classificazione, in quelli per pazienti ambulatoriali affetti, nel nostro caso, da disturbi da abuso di sostanze. Un gruppo per pazienti alcolisti si avvale inizialmente di tecniche participative di gruppo, che devono sempre partire dalle necessità dei pazienti.

A questo punto possono intervenire anche altre tecniche: elementi come l'accettazione incondizionata del paziente da parte del gruppo, l'analisi delle sue resistenze al cambiamento, ecc.

Giocano qui un ruolo fondamentale i fattori terapeutici del gruppo che già hanno cominciato a operare. Nella dinamica del gruppo a un determinato momento si assiste a una serie di narrazioni catartiche da parte dei pazienti, che si sentono spinti a raccontare le loro vicende personali per trarne sollievo.

Egli esprime commenti efficaci sulle pellicole proiettate e agisce come elemento critico in caso di ricadute. Il leader è chi si propone come modello, un modello per se stesso, e non soltanto per non perdere la moglie o i figli. Le informazioni verranno acquisite da tutto il gruppo, in quanto trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue nuovi membri si vedranno riflessi nei suoi comportamenti e nella sua patobiografía, quando egli la racconta.

Va chiarificato al paziente che il suo cambiamento è necessario per lui e soltanto per lui, e non deve servire a non perdere la moglie o i figli. Il gruppo facilita la solidarietà, il comportamento imitativo, la catarsi, la coesione fattori terapeutici e, cosa molto importante, stimola un cambiamento a partire dalla sofferenza, e solo da essa.

Se il paziente alcolico non soffre una o più perdite, non si produrrà mai alcun cambiamento senza questa sofferenza. Completato il livello 2, il paziente affronterà un anno di astinenza, e sarà allora in condizioni di passare al livello 3, che avrà la durata di un anno.

Secondo questo Autore ciascun livello si caratterizza per determinati obiettivi, che non verranno approfonditi in questa sede, ma che sarano trattati in un prossimo lavoro. Vogliamo soltanto aggiungere in proposito che concordiamo con questo Autore sulla durata del primo livello, mentre riteniamo che la durata degli altri sia eccessiva, e debba invece essere limitata a sei mesi, poichè secondo la nostra esperienza occorre utilizzare ogni passaggio di livello come uno stimolo per il paziente, altrimenti si rischia che egli abbandoni definitivamente il gruppo prima del termine di ogni modulo terapeutico, cosa che va assolutamente evitata.

La Terapia Sistemica Familiare Multipla nel trattamento della famiglia del paziente alcolico. Nel nostro centro vengono seguiti gruppi di terapia composti dalle famiglie dei pazienti alcolisti. Alfano, A.

Alonso, A. Ed Manual Moderno, México. Agazarian, I. Group, Vol 1, N 4, pp. Avila Espada, A. El grupo psicoanalítico y sus modalidades técnicas en la la Psicología Clínica y comunitaria. Manual de Psicoterapia de Grupo Analítico—Vincular. Baltazar, M. En Temas. Teoria trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue pratica do psiquiatra. Sao Paulo Vol 15 no. Berne, E. Ed Grijalbo. Bersani, N.

Franco Angeli, Milano, Bogani, E. En Drogalcohol, Vol I X ,año num 2. Burdon, A. Current Psychiatric Therapies. Vol III. Masserman, J. Trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue, W. GroupVol 17, No 4, Ceccanti, M. Colli, M. Adicciones,vol 14, n. Factores predictivos en un seguimiento de 5 a 7 años. Adicciones, Vol. Stages of Change and Addictive Behaviors. Plenum Press, New York.

Fariñas, E. Flores, P. The Haworth Press, New York. García -EstradaA. Golden, S. Manual Moderno, México. Científico-Técnica, Trattamento di clinica di alcolismo su Leninsky Avenue Habana. Su atención específica. La Habana. Griefen, M. Group, Vol 9, Num 3, Fall. En Rev. Española de Drogodependencia. Klein, E. Group, Vol 17, No 4, Masseo de Castro, H. Temas, Sao Paulo, Minguez, M. En Adicciones Vol. MinuchinS. Organización de la familia y terapia familiar".

Vol En Adicciones, Vol 10, Num 1, pp. Resultados de un ensayo clínico controlado. Medicina Clínica, VolN 4, pp. Mullan, H. Group Psychotherapy with the alcoholic. MassermanJ. McKenzie, K. Introduction to Time -Limited Group Psychotherapy. Applications to Addictive Behaviors. American Psychologist,Vol 47, No 9, pp. Ríos, J. En Orientación y Terapia Familiar. En Familias Afectadas por Enferme dades o Deficiencias.

En Depresión.