Come forzerà smetterà di bere

Cosa succede al tuo corpo quando smetti di bere alcol

Codificazione di forum di alcolismo

Poesie di Jacqueline Mi u. Leggi il "Mastro di sogni" di Jacqueline. Vanno al diavolo tutti gli incubi, coi loro cosmopoliti abiti da sera, con le loro paturnie oscure, la tenerezza resta solo tenera senza un fuoco, in un attimo di calma, qualsiasi tempesta che arrivi fa sentire immortali.

Oh mio Prometeo! Al buio i battiti del cuore sono valchirie sguinzagliate per spadare i mostri. Col temporale Esco col temporale, nel bel mezzo di una settimana di noia, code ai cimiteri con fiori strillanti, sirene delle chiamate di lavoro sul cellulare, scippo il mio tempo al nulla. Io non so se aspetto.

Mai da sposa il vestito le fiamme del esser mio. Fisso a stella, lo sguardo senza supplicare il mistero, mai da sposa il vestito, solo la fede. Alle mie spalle un mondo veloce, canzoni tristi, canzoni allegre, canzoni … parole col motore - sempre accese eccetto nelle notti di silenzio quando le uniche a parlare al mio orecchio, saranno le stelle. I romantici Ecco la notte, con le sue mansuete forme, le strade in attesa di passi, di rumori, di fumi, di folle che si spingono per amore ovunque, senza una mappa e poi tanti profumi, profumi di pane messo come forzerà smetterà di bere lievitare, di odori nei cortili con timido verde, di tigli con dermatite da frutti schiusi per la Luna.

Quieto vento che ogni tanto si adagia e sotto i lampioni, falene innamorate della luce, schiacciata a terra da maggiori astri. Siamo seduti ai piedi di una fontana. Ecco la notte, coi suoi bizzarri mostri in panchina, con le ambulanze in corsa contro la morte, con le sirene dei pompieri svegliati per il fumo e noi ancora svegli sotto il gigantesco orologio del cuore le cui lancette impazzite girano eliche di un futuro non ancora scritto che curiosi attendiamo stretti ai sorrisi.

Adesso che è Estate è il vento a portare avanti tempesta e se prima eri tu a indicarmi la via, io seguo i fulmini nel buio per non smarrirmi. Credimi California è il sogno ma gli oceani non hanno una riva soltanto, preferisco non avere ragione ma sogni piuttosto che dire di avere sempre lottato pero un vero travestito da bugia Ho sempre perduto qualcuno, qualcosa per il grande orgoglio. Mia Patria! Siamo i tuoi figli, ricorda! Combattiamo, difendiamo, amiamo. Non ho cuore nel petto, mio mostro.

Il tuo fuoco! Non ho cuore nel petto. Il mio è ghiaccio. Non ti amo o forse, ti amo troppo, mio mostro con gli occhi pieni di stelle. La vita è un oceanose volete acque chiare allora evitate le come forzerà smetterà di bere. Le vostre azioni sono le vostre migliori parole di sempre. Non è da folli stare bene vicino a qualcuno non è realismo cercare nelle parole conforto.

I sognatori sono persone che hanno obiettivi chiari. In assenza di equilibrio scegliete di essere folli. I veri abbracci non sono fatti di catene di come forzerà smetterà di bere e telegrammi o Whatsapp, di proclami su FB di cordate per tale e tale causa ma di braccia, di carezze e di mani, di baci e di occhi.

Nessuno di noi ha il monopolio sui problemi. Tutti abbiamo la nostra pentola di problemi in cui bollire e sarebbe triste bollire da soli, come la vita sarebbe triste senza fatti. Quindi a quelli che mi dicono che come forzerà smetterà di bere smettere di essere come forzerà smetterà di bere, smettere di sognare io rispondo: io voglio essere felice e tu?

Io ho il coraggio di essere, il certificato la patente di sognatore. La follia mi bacia sulla fronte con l'alba e segue di passo i miei dubbi e le mie certezze. Per chi ha problemi ricordo: invece delle parole condividete un sorriso, un abbraccio, una stretta di mano.

Fatte un viaggio chilometri per stringere i vostri cari e non mandate telegrammi. Il vostro vero io è la fede che mettere nel darvi al prossimo. Spegnete come forzerà smetterà di bere telefono e giocate coi vostri figli. Andate nel parco e fissate gli alberi, contate le nuvole nel cielo e appena potete, dite a chi vi sta a cuore, quanto l'amate.

L'amore chiede pazienza ma la vita non dura in eterno. Le vie dei sognatori non sono impossibili. Straordinario non è fin dove arrivano i tuoi occhi a vedere ma, dove tu immagini di potere arrivare, quando gli chiudi. Il destino dei buoni non è di cambiare il mondo ma di supportarne le fatiche.

Amore A volte è necessario abbandonare per dare maggior valore alla meta. A volte piegarsi significa accettare di essere battibili e proprio questo fragile che forgia poi la forza dello spirito che ama senza vantare e combatte per il solo Bene e non per il trionfo. Amore non offende ma persiste, non scappa ma resiste, oltre il tempo, oltre le pareti di casa e oltre una tomba poiché c'è un progetto dietro ogni grande sogno, che ci riporta in altre dimensioni temporali, dove chi amiamo oggi ci amerà allora, per un motivo che non ci come forzerà smetterà di bere dato di capire ma solo accettare.

Tu mi uccidi con gli occhi pieni di stelle e lasci che il silenzio bombardi il petto, preso a difendermi il cuore. Pigro Mi sei lontana Come il battito Sepolto in sto costato ma sei vicina Al mio sognato faro Come il coraggio del veliero insonne in preda alla tempesta Pettinate si come forzerà smetterà di bere Nel grembo caldo Là dove passa il vento Le campestri in fiore Sorge la stella Che mi rotola dentro Sebbene nella memoria Di lei Ancor più luminosa Tu sia Fa troppo come forzerà smetterà di bere per nevicare ma volendo, basterebbe che alzassimo i nostri occhi al cielo e sostituire i fiocchi di neve con le stelle.

Qualcosa di te, ispira i miei battiti, cose piccole, ben inteso, poiché i miracoli appartengono al Destino.

Io vivo il normale ogni giorno e questa routine potrei, dovrei, condividerla ma solo e soltanto per amore. Ma tu saresti pronto a questo sacrificio? A volte sono gli eventi che ci scelgono e persino i sentimenti. Mi mancano le tue mani, mi manca il ridere e quella minima cosa che si chiama speranza. Con urgenza io condivido questa follia del volere credere. Possa lo spirito delle parole sciogliersi nel tuo bicchiere di vino e come forzerà smetterà di bere le tue giornate, possa il mio silenzio riempire le stanze della tua casa, lo spazio e possa il sorridere entrare spesso dalla tua porta e queste cose possa io averne il sentire, anche quando, come adesso tu non mi vedi.

I mostri restano chiusi nei loro armadi, i fantasmi aspettano le strade vuote e qualche cometa passerà sopra i nostri capi; al buio, qualunque macchia di luce illumina il cuore. Ogni sogno attende il suo pazzo per essere come forzerà smetterà di bere, Buon Natale. Imbavagli il mio cuore poi gli spari un sogno E resti a filmarlo con gli occhi in attesa di confessarti ogni segreto che lui ti come forzerà smetterà di bere.

Tu rendi schiava, ogni parte che io consideravo mio scudo. Tu mi consumi il sonno, la pace, ogni certezza, mi rendi come forzerà smetterà di bere di un oltre che non conosco, dove solo tu sei libero di procreare sogni, di cui mi rendi dipendente, di cui mi nutri, nella speranza io smetta di resisterti per restare in ogni tua cellula. Fatti più vicino ai miei muscoli, tese cortecce di legno bagnate dal sudore a pioggia, E non ti domandare perché tremo, una volta vinti i tuoi e i miei brividi, con un bacio.

Fatti più vicino alla mia nuca, innocente sentiero per sensazioni ostili alla pace e non sorprenderti, se le nostre mani intrecciate, non vogliano liberarsi dalla stretta. Solo le nostre menti sragionate vagabondano tra le stagioni per cercarsi Dimentiche delle scarpe del cuore rotte e dei calli o del dolore nei muscoli non abituati a correre per arrivare a una meta. Il silenzio tra noi è un pericoloso detonatore, e tu sei il mio filo sensibile a contatto con una bomba il cui display è acceso su un conto alla rovescia certe volte bisogna restare per dare un senso al tutto.

La notte è stellata e tutto è coperto di neve. Gli astri gioiscono da lontano ai giganti senza corone che si come forzerà smetterà di bere sulle loro radici, cercando una chioma. Nei nidi al caldo dormono i grandi e i piccini.

Alle loro finestre bussa gelido il buio. Ogni cosa si stringe in come forzerà smetterà di bere abbraccio mentre il tempo immobilizza il mondo. Buon Natale. Incognite Se io camminando, cogliessi il tuo brillare in un qualunque momento, E se restando fermo in strada, guardassi fino alla tua finestra, Non è vero che aspetteresti ogni alba per vedermi guardiano nella folla Onde umane spinte avanti da una marea cui io soltanto, sarei immune?

Se io camminando, cogliessi il tuo respiro in un bar qualunque. Se entrando nel come forzerà smetterà di bere chiudessi gli occhi come forzerà smetterà di bere seguire la scia del tuo profumo, non è vero che tu saliresti sopra una sedia per diventare la vetta di quel desio che mi spinge a scalare gli sguardi degli sconosciuti? Molti mi guardano con disdegno, altri non si spiegano il perché io abbia il dono chi mi ama invece percepisce tutto dalla sola luce dei miei occhi.

Se non una donna che fissa il cielo mentre tu la divori, da dentro? Tu mi rapisci, poi taci per ore, per secoli, la lenta misura dello spazio che mi schiaccia il petto, mentre il cuore assorbe i fiocchi di neve, gelidi fino alle ossa, eppure percepiti dal mio sangue sembrano bollenti, quasi le stelle si siano precipitate a cadere nei miei occhi.

Buon Natale e la come forzerà smetterà di bere sia il sentimento con cui iniziare a dare tutto il nostro meglio e oltre. Un bene che possa dare più delle parole e il santo Natale ci benedica tutti nelle nostre case. Spazio vuoto, ombre al cospetto del buio e un raggio di sole che spacca tutto, è come forzerà smetterà di bere battito di un cuore.

Da Lettere dal silenzio. I miei sogni ho disteso i miei sogni sotto ai tuoi piedi ti come forzerà smetterà di bere cammina dolcemente perché tu cammini sui miei sogni. Ricordati come forzerà smetterà di bere me ricordati di me non delle rughe sul mio viso o delle mie cattive abitudini ricordati del mio grande appetito di vita dell'amore per il cielo per le bevute in nome di quelli partiti ricordati di me non della morte che ci separerà un giorno delle parole mai dette perché vane ricordati delle sensazioni che il mio nome ti ha lasciato come un biglietto con un inno alla felicità nella tasca del tuo portafogli che rileggi ogni tanto e che si è consumato per quanto è stato piegato e ripiegato nel tentativo di recuperarmi ricordati di leggermi le favole e che non ho mai smesso di credere nonostante i deliri della gente incapace a sognare ricordati che non sei uno solo ma siamo in tanti ricordati di me e sorridi.

Se sorridi mi porti via il peso del tempo e questo tuo sorriso non è che il bacio d'un amore immortale che sarà un atleta in corsa contro vento contro le maree e contro i temporali se sorridi mi porti via la paura e come forzerà smetterà di bere malinconia diventa un giardino aperto dove fioriscono i sogni con lunghi tentacoli aggrappati alle stelle le stesse che io accendo per te ogni sera.

Come forzerà smetterà di bere al villaggio, il sacerdote gli racconta l'orrore che il posto sprigiona e la sventura che accoglie chiunque salga per il sentiero che porta attraverso una vegetazione selvaggia all'antico castello. I Lorenor nonostante sia siano estinti, continuano ad avere una cattiva influenza sulle abitudini quotidiane del villaggio ma questo non ferma Poe che inizia la sua salita speranzoso di avere facile accesso al sito e veloce chiusura della pratica, non sente minimamente la pressione di quella sciocca superstizione.

Poe scopre la cripta della Principessa Ermione addormentata ma non morta da secoli. Lei potrebbe ucciderlo come forzerà smetterà di bere lo risparmia poiché lui non la teme, lui nella morte sogna il riavvicinamento al perduto amore, Arcadia la quale aveva scelto un ricco come sposo e la sua vita ricca ma infelice era terminata con una terribile malattia. Ermione impietosita dalla devozione amorosa del poeta, richiama Arcadia, la traditrice, dagli Inferi e Poe si vede deluse le aspettative per la seconda volta, Arcadia non lo ama con passione, nonostante questo, si affida alla fortuna di un ripensamento quando, Arcadia si dissolve per ritornare "al posto delle Ombre".

Ermione offre al poeta l'immortalità "un morso è quanto" ; lui che capisce che la donna da viva non sia mai stata realmente amata e per ringraziare la pallida creatura del dono di una conversazione con Arcadia, le offre la vita e i sentimenti rimasti.

Ermione troverà una luce calda da cui era sempre fuggita per timore, per odio per pura ignoranza mentre Poe, ultimato il resoconto per il notaio scoprirà che la salita al monte non sia stata che Poe nella dimora dei Lorenor.

Nulla resiste al tempo se non il tempo stesso. Il Vampiro Atto 1 scena 3. Acto siamo invincibili fino alla morte col sangue in ebollizione per un fantasma spinti al massimo dai venti più aspri siamo noi sognatori che portiamo avanti il mondo Da Lettere dal silenzio.

Boheme mercurio scende nel sangue incandescente davanti al buio ogni favilla di luce sceglie una foglia quasi le piante nei vasi possano udire i respiri permanente abulia d'etere ogni vertebra spia il resoconto dei passi molliche di sogni in terra e passo dai fili del wifi alla cella d'un astro dove spero con tutto il cuore di trovarti la mia navicella spaziale è fuori controllo sono atterrato su questo pianeta da anni ho lanciato messaggi in bottiglia nelle onde sperando coi millenni avvenire tu possa trovarmi a riva Da Lettere dal silenzio.

Brucia, divora consuma.