Quali misure possono esser prese quando il marito beve

AIUTARE un ALCOLISTA? - 7 PASSAGGI per chi vuole aiutare.

Come esso per vincere lalcolismo

Con il risultato del test da sforzo è opportuno che lei si sottoponga a una visita cardiologica. Cordiali saluti. Gentile Sig. Senza visitarla e avere altre informazioni non mi senti di darle opinioni precise. Non ravvedo un problema particolare ma le consiglio di sottoporre il quesito al suo medico che con una visita mirata potrà dare delle risposte piu' precise. Non si quali misure possono esser prese quando il marito beve, e completi gli accertamenti che le ha richiesto il suo medico la prova da sforzo ad esempio mette in evidenza se le aritmie-extrasistoli aumentano o si riducono con lo sforzo; in questo secondo caso, non c'è davvero da preoccuparsi.

Buongiorno gentili dottori! Ho notato che in alcune occasioni x esempio quando sollevo pesi come cassette di frutta e verdura,o faccio attività intense come le pulizie a volte percepisco delle exstrasistioli molto intense,come dei tonfi. Buongiorno,mia madre80 anni soffre di fibrillazione atriale,prende coumadin 5mg,per la pressione norvasc e inibace più ritmonor Da tempo soffre di gonfiori alle gambe caviglia,con ecchimosi e petecchie estese anche cul dorso,sente prurito e fastidio.

Per quanto riguarda il prurito più che affidarsi ad improbabili integratori sarebbe opportuno l'utilizzo di antiistaminici o ancora meglio stabilire quale dei farmaci che sua madre assume ne è responsabile: se il suo medico è sicuro che sia il coumadin dovrebbe fare una segnalazione di reazione avversa e inviarla dal cardiologo per la prescrizione di un diverso anticoagulante ce ne sono diversi di nuova generazione. Peraltro l'uso di questi nuovi anticoagulanti dovrebbe ridurre anche il problema delle ecchimosi, perché hanno una minore tendenza a dare emorragie mantenendo la stessa efficacia del coumadin.

Per cui mi sembra indicata nel suo caso in quanto se fosse negativa escluderebbe con alta probabilità e affidabilità la presenza quali misure possono esser prese quando il marito beve malattia coronarica. Buonasera,dopo ecg e Holter fatti di recente e cardio sotto sforzo ,ecocolordopler fatti nel mi capita per lunghi periodi di avere Extrasistole alla sera Al sabato e alla Domenica solitamente alla sera non si presentano.

Spero in un vostro consiglio. Cara signora, le extrasistoli sono le aritmie di più frequente riscontro e nella maggior parte dei casi non sono pericolose, ma solo fastidiose. Il test di Holter è utile per quantificarle e valutarne la pericolosità. L'ecocardiogramma che ha fatto nel è utile per evidenziare eventuali anomalie strutturali cardiache; anche se non lo specifica presumo che fosse normale.

Mostri al suo cardiologo i referti degli esami che ha fatto recentemente per avere un suggerimento terapeutico personalizzato. Buongiorno, a causa di valori medi di circa e la minaccia del medico sportivo di non rilasciarmi più il certificato, ho iniziato ad assumere farmaci per l'ipertensione.

Dopo diversi mesi di tentativi ovviamente dei medici! Faccio sport spesso con sforzi intensi alpinismo e corsa in montagna e assumo integratori che ho letto non essere compatibili con l'Amlodipina. Si inibiscono a vicenda o corro qualche rischio? Cosa mi consiglia? Non assumere il farmaco nei giorni in cui corro e assumo integratori? Assumere solo Perindopril? Ho notato che, nei giorni in cui faccio sforzo fisico, la pressione tende a scendere anche sotto Grazie e saluti.

In particolare comunque con l'amlodipina le interazioni non sono tantissime; attenzione invece agli integratori di sali minerali per il perindopril che sta assumendo attenzione soprattutto al potasssio.

Con gli elementi fornitimi non sono in grado di andare più a fondo quali misure possono esser prese quando il marito beve questione. Il cardiochirurgo ha detto che dovrà fare la coronografia Ma é un esame rischioso? Grazie mille katia. La coronarografia, pur essendo un esame di tipo "invasivo" cioè che necessita di introdurre strumenti diagnostici, in questo caso dei cateterini molto sottili, all'interno dell'organismo è ormai un esame routinario, che in mani esperte dura non più di minuti, viene eseguita in anestesia locale di solito passando attraverso un vaso del polso arteria radiale e non presenta particolari rischi o fastidi.

L'intervento chirurgico potrà essere eseguito anche il giorno successivo. In bocca al lupo. Salve, Durante una visita cardiologica mi è stata riscontrata una FA parossistica che nel consulto avevo riferito fosse iniziata 3 ore prima e avevo anche raccontato che in un mese era il 3 episodio di FA 2 presunte e 1 episodio certificato con ECG e inoltre 3 anni prima avevo avuto una sincope che era stata verificata con un tilt test e lo stesso cardiologo non aveva pensato ad una FA in quel caso.

Durante la visita medica mi è stato subito data una pillola di xarelto e un cardicor da 2,5 dopo un'ora l'episodio di FA di è risolto e inoltre mi è stata data come terapia xarelto e cardicor 1,25 per entrambi una pillola al giorno e non riuscendo a trovare altri episodi di FA con l'holter 24 ore come passo successivo mi è stato impiantanto un loop recorder.

Adesso ho il loop recorder da 10 giorni e non è risultato nessun episodio di FA nel loop recorder e c'era solo un aumento dei battiti a bpm durato qualche minuto e qualche brachicardia la notte. Ho chiesto se è ncessario continuare la cura con lo xarelto e pare debba continuare. Grazie mille per tutto l'aiuto che riuscirete a darmi. Da quanto scrive si intende che l'episodio di fibrillazione atriale sia regredito riporta che " Salve mio padre di 87anni buono stato di salute per i suoi anni e alto 1;70 e pesa intorno a 70kg Non sarà troppo pesante la terapia prescritta?

L'aggiunta di doxasozina cardura è una scelta possibile per migliorare il controllo pressorio. Vista l'età valuterei se non funziona o non è tollerato cardura il carvedilolo o nebivololo in base alla frequenza cardiaca. Credo sia opportuno che la paziente venga adeguatamente inquadrata con una visita cardiologica ed ecocardiogramma per decidere la terapia da eseguire. Buongiorno ho 45 anni e da un mese circa avvertivo mal di testa.

Ho misurato quali misure possono esser prese quando il marito beve pressione e la minima era mentre la massima Sono affetta da insufficienza renale nefrectomia totale sinistra alla nascita e parziale destra a otto anni - non sono in dialisi ma fino ad ora i valori di pressione erano sempre rimasti nella norma.

Non ho mai avuto problemi al cuore. L'ho sospesa immediatamente e mi hanno cambiato farmaco prescrivendomi il NORVASC 5 mg ma ho paura a prenderlo perché non so quali effetti collaterali potrebbe causarmi.

Non specifica quale sia la funzione renale residua- Comunque amlodipina potrebbe essere una buona soluzione Norvasc iniziando da 5 mg alla sera, anche se appartiene alla stessa famiglia della Lercanidipina, non è detto che dia lo stesso effetto collaterale. Un'alternativa è il betabloccante es bisoprololo, iniziando da 2,5 mg, possibile aumentare. Anche gli ACE inibitori es ramipril non sono affatto controindicati in caso di ins renale.

Spesso la terapia antipertensiva va personalizzata, quindi le consiglio di seguire le indicazioni del suo cardiologo o ipertensiologo, senza pensare che abbia sbagliato se uno o più farmaci le hanno dato effetti collaterali.

Buonasera dottore, Sono la mamma di un neonato di 3 mesi che alla nascita è stato ricoverato in patologia neonatale a causa di un qt molto lungo valori quali misure possono esser prese quando il marito beve Il qt a 2 mesi è rimasto da a Grazie infinite. Va proseguita la valutazione nel tempo. Le consigliamo di affidarsi ad un centro di cardiologia quali misure possono esser prese quando il marito beve che La saprà indirizzare nel modo migliore.

Le indagini potrebbero riguardare fattori metabolici ed eventualmente la ricerca di fattori genetici predisponenti. A novembre ho trovato la pastiglia MIcardis 80 telmisartan e 25 idroclorotiazide che mi ha permesso di avere dei valori accettabili di pressione minima.

La domanda che vorrei farle è la seguente: la pastiglia della pressione potrebbe incidere sul reflusso gastroesofageo? Aggiungo inoltra. No, il telmisartan e l' idroclorotiazide non hanno effetti sullo sfintere esofageo. Mi auguro che segua una terapia per questo disturbo. Nella zona in cui vive vi sono dei Centri di eccellenza. Mio padre, dopo coronarografia, ha le coronarie occluse stanno valutando l'intervento bypass Buongiorno, Vorrei sapere se ci sono controindicazioni nel praticare sport con un rigurgito aortico da lieve a moderato, forse causato da reumatismi in periodo infantile.

Quali misure possono esser prese quando il marito beve è stato rilasciato il certificato medico sportivo agonistico con prova sottosforzo. Nello specifico i risultati della diagnosi sono: - struttura e funzione del ventricolo sx normali - ventricolo dx normale per dimensione e funzione - valvola mitrale normale - rigurgito mitralico minimo - valvola tricuspide normale - rigurgito tricuspidale minimo, pressione sistolica del ventricolo dx normale - Buona apertura della valvola aortica - rigurgito aortico da lieve a moderato - radice aortica di dimensioni normali Posso praticare qualsiasi sport?

Mi é stato indicato di effettuare un controllo ogni due anni. Ringrazio per la disponibilità Saluti Marco. Buonasera Marco. Il suo ventricolo sinistro non è dilatato, percio' per ora il suo rigurgito aortico non le sta danado alcun fastidio.

E' corretto quello che le hanno detto, controllo a 2 anni dell'ecocardiogramma la tempistica successiva dei controlli sarà poi impostata sulla base dei risultati del controllo. Non ha attualmente nessuna controindicazione a praticare sport; per la salute del cuore e delle arterie in generale sono pero' controindicati gli sport quali sollevamento pesi o body building, mentre sono piu' indicati il jogging, il ciclismo, il nuoto. Buongiorno, gtadirei sapere che differenza c'è tra test cardiovascolare da sforzo con cicloergometro piuttosto che con tapiroulan e quando viene richiesto.

La differenza risiede nella strumentazione usata e dai protocolli previsti per la esecuzione del test basato su step progressivi durante i quali la resistenza alla pedalata o la pendenza e la velocità del tappeto rotante variano ogni X minuti di un valore noto.

L'uso dell'uno piuttosto che dell'altro dipendono da vari fattori, compresa la capacità del soggetto di poter correre o meno ad esempio per problemi ortopedici. Durante il test si esegue il monitoraggio continuo dell'elettrocardiogramma e si registra quali misure possono esser prese quando il marito beve del test e al completamento di quali misure possono esser prese quando il marito beve step, rilevando anche i valori della pressione arteriosa e annotando la comparsa di eventuali sintomi.

Buongiorno, a mia mamma, da una serie di controlli che sta eseguendo da 1 anno e mezzo, hanno riscontrato una dilatazione dell'aorta ascendente di circa 50 mm con valvola aortica tricustide con lieve insufficienza. Il cardiochirurgo che l'ha visitata ieri le ha consigliato l'intervento quasi immediato.

Mia mamma ha quasi 70 anni peso circa 80 kg altezza 1. Ha fatto la tac con mdc sett scorsa la dilatazione in 7 mesi è aumentata di 0. Mi sapete consigliare voi sul procedimento? É un intervento preoccupante? Dovra'fare riabilitazione? Chiedo scusa ma siamo un po' preoccupati Cara Amica, La ringrazio per le precisazioni in merito alla situazione quali misure possono esser prese quando il marito beve della valvola aortica della mamma; oggi in queste situazioni si tende possibilmente a non rimandare troppo l'intervento cardiochirurgico, in quanto intervenire più precocemente migliora i risultati dell'intervento e la prognosi del paziente; se poi la mamma non è ancora pronta psicologicamente, la situazione non sembra ancora tale da imporre un intervento "urgente" tant'è che il cardiochirurgo vi ha consigliato di ripetere la TAC a 3 mesi e non di intervenire immediatamente Ovviamente è fondamentale affidarsi per l'intervento ad un centro di comprovata esperienza.

Per il postintervento non sempre è indispensabile una riabilitazione, ma si decide caso per caso. Cari Saluti. Sono preoccupata,suo padre a 38 anni,forte fumatore ha avuto un infarto di cui ora il suo cuore non ha traccia.

Cosa dobbiamo fare? Che è successo? Gentile sig.